/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 23 aprile 2024, 11:33

San Giuseppe, è qui la festa. Torna la patronale

Volontari al lavoro per dare vita a ben diciotto giorni di appuntamenti, tra musica, animazione e cucina sempre attiva. Senza ovviamente dimenticare i momenti religiosi. Il palco è stato montato sotto la tensostruttura da duecento posti, che sarà riscaldata Si parte il 25 aprile

San Giuseppe, è qui la festa. Torna la patronale

Torna la patronale di San Giuseppe, una delle feste più attese a Busto Arsizio, che richiama sempre tanta gente da ogni quartiere della città.
Ben diciotto giorni di appuntamenti, tra musica, animazione e cucina sempre attiva. Senza ovviamente dimenticare i momenti religiosi: “Una parrocchia che prega” è infatti il titolo della festa.

Si parte dopodomani, giovedì 25 aprile; domenica 12 maggio il gran finale.
Al parco di viale Stelvio fervono i preparativi: gli Amici di San Giuseppe sono al lavoro nonostante il freddo e la pioggia che ci si augura diventino presto un ricordo.
In ogni caso, quest’anno il palco è stato montato sotto la tensostruttura da duecento posti, che sarà riscaldata.

Volontari instancabili

In prima linea c’è, come sempre, Mario Cislaghi. Non nei panni di assessore ma di colonna degli Amici di San Giuseppe. Il suo pensiero va proprio al gruppo storico, una quarantina di volontari che non si risparmia mia. A loro si affiancano anche i ragazzi che aiutano nel servizio durante la festa.

Anche quest’anno il ricavato sarà destinato alla parrocchia: «La scorsa edizione abbiamo pensato all’antifurto, questa volta acquisteremo dei nuovi impianti audio», spiega Cislaghi.

Gli appuntamenti

Un momento sentito sarà quello della messa solenne con la consegna del Giuseppino d’Oro, mercoledì primo maggio. Lo stesso giorno, nel pomeriggio, ci saranno anche i giochi del palio e il viale – chiuso al traffico – ospiterà le bancarelle. I mercatini torneranno domenica 5 maggio, con gli Ambulanti dell’Insubria.

Ci saranno anche momenti di approfondimento: il 30 aprile, Luca Frigerio parlerà di “San Giuseppe. L’arte di essere padre”; il 2 maggio il giornalista con origini bustocche Angelo Macchiavello si dedicherà alle “Guerre in corso”, mentre il 10 maggio la serata con padre Andrea Dall’Asta sarà sul tema “Dio chiama con arte”.
Tra le iniziative, gli “Arcieri del Martello” (28 aprile), oltre ai momenti religiosi (il pellegrinaggio al Santuario di Saronno il 4 maggio e, il 12 maggio, la processione con la statua di San Giuseppe dal centro parrocchiale al parco, dove verrà celebrata la messa.
Confermatissima la lotteria: il primo premio è una Dacia Sanderio messa in palio da Paglini Store.

Cucina e musica

Si comincia, come detto, giovedì 25 aprile. Il giorno dopo è già tempo di musica con il concerto di Domani Smetto, tribute band di J-Ax. Il 30 aprile concerto degli Hiphopize, mentre il 3 maggio ci sarà il karaoke con il Duomania, sul palco anche il 10 maggio. Si esibiranno pure Outsiders (4 maggio) e Allen Paradise (11 maggio).

C’è sempre grande attesa anche per la componente culinaria, tra stand gastronomico attivo anche a mezzogiorno, pranzi e cene. Tra queste ultime, su prenotazione, da segnalare la paella con sangria sabato 27 aprile e lo stufato d’asino con polenta martedì 30 aprile con bis sabato 11 maggio.

Riccardo Canetta

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore