/ Territorio

Territorio | 19 luglio 2023, 18:31

Una nuova vita per l'edificio della scuola primaria di Oltrona a Gavirate

L'istituto sarà costretto a chiudere al termine del prossimo anno scolastico se non ci saranno nuovi iscritti alla classe prima. Lo stabile intanto ha trovato una nuova vocazione: dal 13 luglio è la sede della scuola di musica del Cfm Santa Cecilia che prima era a Barasso

La scuola primaria di Oltrona a Gavirate

La scuola primaria di Oltrona a Gavirate

Quello del 2023/2024 potrebbe essere l’ultimo anno di attività per la scuola primaria di Oltrona al Lago a Gavirate, dove ormai è rimasta solo l’ultima classe quinta, che nel giugno 2024 terminerà il suo percorso.

Se non ci sarà un numero sufficiente di iscritti alla classe prima, nell’autunno 2024 la scuola sarà costretta a chiudere i battenti.

Ma negli ultimi giorni si è aperto un nuovo futuro per l’edificio che non verrà abbandonato visto che da poco è diventato la nuova dimora per il Centro Formazione del Corpo Musicale Santa Cecilia.

L’accordo è stato firmato con l’amministrazione comunale il 13 luglio, definendo così i termini del trasferimento della scuola di musica, la cui sede precedente era a Barasso. 

«Inizia una nuova fase per la nostra associazione in cui ci troveremo ad agire in un contesto nuovo, accogliente e ricco di possibilità di interazione e di stimoli verso nuovi progetti» ha commentato Fabrizio Tallachini, direttore dei corsi del Cfm. 

Un nuovo inizio non solo per la scuola di musica, ma anche per tutta la frazione di Oltrona al Lago, che si arricchisce di questa preziosa attività che si propone di creare un vero polo musicale creando sinergie con gli asili di Oltrona e Voltorre, con la banda e con le associazioni del territorio. 

«Il consigliere del gruppo “Viva Gavirate” Roberto Zocchi è stato fondamentale nella mediazione e nella chiusura dell’accordo. Il nostro sforzo e auspicio è quello di riuscire creare un polo attivo e presente sul territorio, anche con l’organizzazione di eventi e nuove sinergie, sempre nel rispetto delle realtà già esistenti» ha dichiarato il vicesindaco Massimo Parola, soddisfatto per questa nuova destinazione d’uso del primo piano dell’edificio di via della Gioventù. 

Ilaria Allegra Vanoli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore