/ Malpensa

Malpensa | 31 maggio 2023, 22:22

Malpensa, è proprio primavera: i passeggeri sono tornati sopra quota 2 milioni

Nelle statistiche Assaeroporti livello nazionale si supera il livello preCovid. Non da noi, ma l'aeroporto riesce comunque a conseguire un risultato importante in aprile: +21,5% sullo scorso anno. E adesso ci sarà la spinta del terminal 2. Il ruolo centrale del cargo

Armando Brunini, ad di Sea, ieri alla cerimonia di inaugurazione del terminal 2

Armando Brunini, ad di Sea, ieri alla cerimonia di inaugurazione del terminal 2

A livello nazionale il traffico aereo batte anche i livelli preCovid, mentre a Malpensa - che da oggi fa ripartire il terminal 2 e si aspetta «un'estate tonica» per usare le parole dell'ad di Sea Armando Brunini, leggi QUI -  deve ancora attendere questo sprint: c'è comunque un risultato importante.

Secondo le statistiche di Assaeroporti, infatti, negli scali del nostro Paese in aprile sono transitati 16,5 milioni di passeggeri, quindi cresciuti del 2,5% rispetto a tre anni fa.

Malpensa non può ancora brindare in questo senso. Tuttavia ha un'altra conquista: anche aprile vede i passeggeri tornare sopra quota 2 milioni. Un mese di movimento tradizionalmente, ma non certo al pari dell'estate. Nell'aprile 2023 infatti 2.125.760 i passeggeri che sono transitati da qui, contro i 1.748.903 dello stesso mese nel 2022. Ricordiamo che nel 2021 erano poco  più di 280mila e nell'anno della pandemia, in aprile ne risultano 18mila.

A livello percentuale ciò significa +21,5% sullo scorso anno,  -5,2 su tre anni fa. I movimenti sono oltre 16mila.

Altra questione il cargo, che ha avuto un'esplosione a Malpensa: infatti se si considera il 2019, emerge un +18,7%. Sullo scorso anno c'è un calo, che sfiora l'11%. Sono state trasportate oltre 53mila tonnellate.

Tornando a guardare in ottica nazionale, vicino ai risultati pre-Covid anche il traffico registrato nel primo quadrimestre del 2023 - spiega Assaeroporti - complessivamente i passeggeri hanno toccato quota 52,3 milioni, ovvero il 97,6% dei livelli del 2019.

 «ll risultato raggiunto dagli aeroporti italiani nel mese di aprile è un’ottima notizia e conferma la resilienza del settore – ha commentato Carlo Borgomeo presidente di Assaeroporti -  Ci auguriamo che gli anni terribili del Covid siano ormai alle spalle e che il comparto sia sempre più centrale nelle politiche di sviluppo del nostro Paese».

Marilena Lualdi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore