/ Salute

Salute | 30 maggio 2023, 16:07

Disagio giovanile, il Ponte del Sorriso ha attivato un'equipe di psicologi ed educatori all'ospedale Del Ponte

Le famiglie possono rivolgersi direttamente e senza impegnativa del medico al gruppo di specialisti operativi da qualche settimana in Neuropsichiatria Infantile per sostenere le fragilità dei minori da 6 a 17 anni attraverso il progetto SOStegno km 0

Disagio giovanile, il Ponte del Sorriso ha attivato un'equipe di psicologi ed educatori all'ospedale Del Ponte

Le cronache di questi giorni portano in evidenza quanto sia urgente intervenire per fronteggiare la fragilità di tanti ragazzi con la quale i genitori si trovano a dover fare i conti. Il Ponte del Sorriso da qualche settimana ha attivato, presso l'ospedale Del Ponte con la Neuropsichiatria Infantile, un'equipe multidisciplinare di psicologi ed educatori, alla quale le famiglie possono rivolgersi subito, direttamente e senza impegnativa del medico.

È importante intercettare precocemente il disagio prima che sfoci in vere e proprie disfunzioni comportamentali, tenendo costantemente monitorati i primi segnali, mantenendo un dialogo aperto con il bambino/ragazzo, invitandolo a riconoscere le proprie emozioni e ad esprimerle senza timore di giudizio. Come? Ascoltandolo, aiutandolo a ricollegare gli eventi esterni agli stati emotivi interni, dimostrando comprensione al suo malessere, standogli vicino e incoraggiandolo con delicatezza a parlarne, utilizzando un linguaggio, un approccio ed una modalità adeguati all’età.

Se il bambino/adolescente manifesta ansia e/o depressione, esce poco o non esce più da casa, salta troppi giorni di scuola, evita di frequentare gli amici, è sempre connesso, anche di notte, mostra disturbi alimentari, usa forme di autolesionismo, abusa di alcool o altre sostanze o si notano altri sintomi, è possibile rivolgersi subito all'equipe multidisciplinare previo appuntamento chiamando il numero 0332 286946 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00, sabato dalle 09.00 alle 13.00.

L’equipe garantisce un primo colloquio conoscitivo sulla situazione di disagio per poi prevedere interventi mirati e dare precise indicazioni di orientamento alle famiglie.  

Il progetto, dal titolo SOStegno km 0, rivolto ai minori da 6 a 18 anni non compiuti, è realizzato da Il Ponte del Sorriso in collaborazione con ASST Sette Laghi e Centro Gulliver, finanziato da Fondazione Cariplo grazie al bando ATTENTA-MENTE.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore