/ Territorio

Territorio | 08 febbraio 2023, 17:54

Guida “dolcemente”: una campagna provinciale contro rumore e velocità

L’obiettivo del progetto di Provincia di Varese è influire sui comportamenti dei guidatori per migliorarne lo stile di guida, riducendo così i livelli sonori emessi dagli utenti in strada.

Guida “dolcemente”: una campagna provinciale contro rumore e velocità

In questi giorni è terminata l’installazione dei cartelli inerenti la campagna di informazione denominata “Guida Dolce”. L’obiettivo del progetto di Provincia di Varese è influire sui comportamenti dei guidatori per migliorarne lo stile di guida, riducendo così i livelli sonori emessi dagli utenti in strada.

Il progetto si articola in due ambiti: il primo, già in vigore, è l’installazione di cartelli lungo alcune strade provinciali; il secondo sarà quello di organizzare dei momenti di formazione e sensibilizzazione, nonché distribuzione di materiale informativo, ai formatori delle scuole guida.

I cartelli a favore della guida dolce sono stati installati in corrispondenza delle rotatorie e recano messaggi come “GUIDA DOLCEMENTE”, “+SALUTE –RUMORE”, “SE CORRI ARRIVI SOLO UN MINUTO PRIMA”, “CHI SENTE IL TUO RUMORE NON PENSA BENE DI TE, “VAI PIANO”, “RISPETTA L'AMBIENTE”.

Le strade interessate dalle installazioni sono la SP1, SP17, SP19 e SP233 in quanto protagoniste di comportamenti di guida irregolari. Le provinciali sono state individuate in seguito alla redazione della mappatura acustica, come richiesto dalla normativa di riferimento, ossia il decreto legislativo 194/05, che determina il valore limite delle sorgenti sonore, soprattutto in corrispondenza alla facciata delle abitazioni e dei ricettori sensibili (ospedali, scuole di ogni grado, case di riposo).

La fase di mappatura del rumore ambientale nella nostra provincia era stata completata nel 2017 e l’anno successivo sono stati redatti i piani d’azione, della durata di 5 anni, avente come obiettivo la moderazione delle emissioni sonore. Tra le attività messe in atto dal piano, parallelamente alla campagna di comunicazione e di formazione, anche la posa dell’asfalto fonoassorbente e l’abbassamento dei limiti di velocità.

Infatti, un’improvvisa accelerazione comporta un rapido aumento di giri del motore, produce irregolarità nel flusso degli altri veicoli, oltre a reazioni sonore, aumenta le emissioni gassose dallo scarico e del rischio di incidenti, provoca la riduzione della durata degli pneumatici, incrementa il consumo di carburante. Anche in termini di risparmio economico, in un momento di crisi energetica come l’attuale, è importante mantenere uno stile di guida corretto.

Soprattutto sarà fondamentale insegnarlo alle nuove generazioni tramite i formatori delle scuole guida. Il loro compito sarà insegnare una guida corretta, rispettosa dei segnali stradali e sensibilizzare in merito ai rischi di una guida veloce, aggressiva e imprudente. Il tutto con il supporto di Provincia mediante materiale informativo, come il depliant “Guida Dolce, e alcuni seminari dedicati al corretto stile di guida, con un focus particolare sulle patologie da rumore e sulla riduzione delle emissioni sonore in strada.

Gli effetti di questa campagna si potranno vedere al prossimo monitoraggio del rumore stradale; infatti, in base ai risultati sarà possibile stabilire se estenderlo anche ad altre strade provinciali. Provincia di Varese auspica che questo progetto porti una diminuzione di emissioni sonore e degli incidenti stradali.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore