/ Varese

Varese | 03 febbraio 2023, 15:10

L'appello delle mamme dell'asilo di Giubiano fa centro. Sopralluogo dell'assessore Catalano: «Troveremo una soluzione per la sicurezza della strada»

Dopo la segnalazione di situazioni pericolose a causa del traffico all'incrocio tra via Cadore, San Giusto e Savore il responsabile alla Polizia Locale di Palazzo Estense è stato con noi sul posto: «Situazione da rivedere». L'ipotesi è la creazione di un marciapiede protetto

Traffico e pericoli per la viabilità davanti all'asilo di Giubiano

Traffico e pericoli per la viabilità davanti all'asilo di Giubiano

Traffico all'uscita dell'asilo di Giubiano, in arrivo soluzioni per la sicurezza. Giusto una settimana fa, il nostro giornale ha pubblicato un articolo nato dalla segnalazione di alcune mamme del quartiere di Giubiano preoccupate dalla situazione di continuo pericolo stradale nelle vie adiacenti l’asilo infantile frequentato dai loro piccoli (Qui il nostro articolo), in particolare all’incrocio tra le vie Cadore, San Giusto e Salvore.

La nostra cronaca, nata da un sopralluogo mattutino in orario di traffico, terminava con un appello alle istituzioni a verificare di persona quanto appunto avevamo anche noi constatato e raccolto nelle testimonianze: un classico caso di mancata sicurezza stradale verso i soggetti più vulnerabili, i pedoni. Detto fatto. Lo stesso giorno della pubblicazione, il telefono del nostro giornale squillava.

A rispondere all’appello era l’assessore alla Polizia Locale e Protezione Civile Raffaele Catalano. Tempo qualche giorno e lo incontriamo davanti all’asilo di Giubiano, proprio vicini all’angolo giudicato pericoloso dalle mamme dei bimbi. L’incontro inizia con una piccola rivelazione.

Nonostante l’appuntamento con noi fosse alle 9.30, l’assessore ci confida di essere arrivato sul posto alle 8 circa per osservare in incognito la situazione senza condizionamento alcuno. Lo troviamo quindi già ben preparato sui punti riportati nel nostro articolo e propenso a confermarci le criticità sollevate. «In effetti, quell’angolo con le strisce pedonali in quella posizione è tutt’altro che sicuro e merita una soluzione più adeguata e rispettosa del concetto di sicurezza stradale. Quando per sicurezza, in questi casi, intendiamo quella di tutti e in particolare quella dei bimbi» dichiara Catalano in prima battuta. «Ho potuto inoltre constatare la mancanza di segnaletica lungo la via Salvore che io conosco bene essendo stato in gioventù un rugbista» continua Catalano. 

C’è sicuramente un problema da risolvere e l’impressione che abbiamo è che ci sia più che un impegno da parte delle istituzioni locali. L’assessore, infatti, ci rivela di avere già avuto un colloquio preliminare con il comando della Polizia Locale per individuare eventuali soluzioni più strutturali oltre la minima messa in sicurezza con segnaletica adeguata ad una via che confluisce proprio in prossimità dell’uscita dell’asilo infantile.

L’ipotesi è quella di ricavare un piccolo marciapiede protetto che svolti l’angolo e consenta il riposizionamento delle strisce pedonali con l’inevitabile eliminazione di un paio di parcheggi. Quanto alla proposta di agevolare i genitori nell’ingresso dei propri bimbi a scuola attraverso una sosta di 15 minuti con disco orario nel vicinissimo parcheggio, l’impegno dell’Assessore è quello di parlarne il prima possibile con i vertici dell’AVT al fine di ottenere una concessione. 

C’è però spazio anche per un appello alla collaborazione di tutti. «Nella mia permanenza stamattina ho visto anche manovre poco rispettose dell’area e del codice della strada da parte dei genitori automobilisti che accompagnano i propri bambini presso la struttura. Non ne faccio una questione di colpa; tutti siamo stati genitori e sappiamo che in quei momenti i minuti sono sempre contati. Sono sicuro che una volta fatto il primo passo verso la messa in sicurezza, tutti ci seguiranno nel nome della tutela di un bene collettivo per definizione, la strada» conclude l’assessore Catalano. Un appello che non deve rimanere inascoltato.

Luca Ruspini

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore