ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Attualità

Attualità | 02 gennaio 2023, 12:33

Covid a Malpensa, da restituire i soldi dei tamponi

L'Enac impone il rimborso dei passeggeri provenienti dalla Cina che hanno pagato un tampone 90 euro anziché 20. Prosegue il sequenziamento dei positivi

Covid a Malpensa, da restituire i soldi dei tamponi

Sono attesi per le prossime ore i risultati dell’analisi di ulteriori 15 tamponi effettuati all’aeroporto di Malpensa, dopo i primi confortanti esiti giunti dal sequenziamento di altrettanti tamponi, tutti somministrati a cittadini in arrivo dalla Cina.

Nonostante l’elevato numero di positivi, per il momento i laboratori hanno individuato soltanto sottovarianti di Omicron già note, escludendo dunque la presenza di nuovi ceppi.

Al tema dei tamponi effettuati allo scalo (prima su base volontaria e poi obbligatoriamente, su decisione del Ministero della Salute) si è aggiunto però un nuovo capitolo. Quello del costo dei tamponi, venduti a 90 euro l’uno, cifra ben al di sopra del prezzo massimo di 20 euro a tampone, definito dalla Regione Lombardia.

Sulla questione è intervenuto l’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, che si occupa di tutelare i diritti dei passeggeri. L’ente, tramite una nota, ha fatto sapere che ai passeggeri che hanno pagato di tasca propria un tampone 90 euro – 321 in totale, giunti in Italia con due voli del 26 dicembre e uno di tre giorni dopo – andrà restituito l’incasso in eccesso, pari a 70 euro.

da LuinoNotizie.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore