/ Eventi

Eventi | 06 dicembre 2022, 12:41

VIDEO. Il Trovatore vuole infiammare Busto: «Credi nell'opera e nel tuo teatro»

Questa mattina la presentazione della "Prima" bustocca nel segno di Verdi domenica 11 dicembre: caccia agli ultimi posti, fibrillazione per questo evento prodotto in città. COME ACQUISTARE I BIGLIETTI

VIDEO. Il Trovatore vuole infiammare Busto: «Credi nell'opera e nel tuo teatro»

Il fuoco de "Il Trovatore" chiama Busto Arsizio. All'appello non solo per godersi l'opera prodotta nel proprio teatro, bensì per crederci, investirci, magari dare una sbirciata in questi giorni di prove e capire fino in fondo la grande opportunità di questo appuntamento, in programma domenica 11 dicembre alle ore 16 al Teatro Sociale "Delia Cajelli".

Un appuntamento che parte da altri ancora e al futuro vuole condurre, come è stato ribadito questa mattina durante la conferenza stampa a confine con le prove dell'opera conclusiva della Trilogia popolare verdiana. Fedeltà al compositore, che vince sulla tradizione: nella musica e nella regia che pur annuncia qualche innovazione, come hanno spiegato il direttore artistico e musicale dello spettacolo Marco Beretta e il regista Alberto Oliva. Presente anche un'entusiasta Annamaria Pizzoli.

Da oggi si stanno montando le scene e c'è fibrillazione in via Dante. Caccia agli ultimi biglietti che si possono acquistare CLICCANDO QUI.

Il presidente Luca Galli ha ribadito con forza: «Non è stato facile riprendere l'attività dopo l'emergenza sanitaria, ma questo vuole essere, anzi tornare il teatro degli imprenditori, chiamare la città e il territorio». La fiducia nelle proprie potenzialità passa anche dallo scommettere con decisione sulla lirica, che ha fatto nascere lo stesso teatro ormai oltre 130 anni fa. Proprio nel segno di Verdi.

Teatro degli imprenditori, investimento culturale ed economica ancoro una volta abbracciati, come rimarcato la vicesindaco Manuela Maffioli. Autrice di un appello: «Questa sarà la nostra "Prima" a pochi giorni da quella milanese, una finestra sul nuovo anno e l'amministrazione investirà ancora. Mi rivolgo alla città, credici...». Anche investendo, fondamentale è ad esempio l'attenzione allo sviluppo alberghiero.

L'opera scalpita e Daniele Geltrudi (Educarte) invita a presentare il cast e a dare ragguagli su come è stata affrontata questa produzione. Un'opera capace, ancora una volta, di infiammare tutti: bisogna solo darle l'occasione, venendo a teatro.

GUARDA IL VIDEO

Marilena Lualdi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore