/ Sociale

Sociale | 30 novembre 2022, 14:55

L’affido familiare va al cinema con Ats Insubria e Comunità Montana Valli del Verbano

“Verso Casa” è il film realizzato per accompagnare alla scoperta dell’esperienza affidataria

L’affido familiare va al cinema con Ats Insubria e Comunità Montana Valli del Verbano

Comunità Montana Valli del Verbano, in collaborazione con ATS Insubria, ha individuato nel linguaggio filmico il registro della comunicazione più adeguato per promuovere la cultura dell’affido: è nato così, all’interno del progetto ”SI PUO’ FARE - Famiglie in Rete”, di cui ATS Insubria è capofila, il cortometraggio rivolto alle nuove famiglie affidatarie, a coloro che stanno già vivendo l’affido, agli operatori del sociale, ai ragazzi e a chi desidera approfondire queste tematiche. 

“Crediamo davvero che l’affido familiare sia un’opportunità significativa di crescita per la comunità, sia per le famiglie che vivono un momento di difficoltà sia per quelle che accolgono – commenta Ettore Presutto, Direttore socio-sanitario di ATS Insubria -. Il messaggio principale che vorremmo trasferire, con questo veicolo comunicativo, è anche quello di sviluppare una cultura dell’affido inteso come mutuo aiuto tra famiglie che si supportano a vicenda”. 

Emilio Ballinari, Assessore alle Politiche Sociali di Comunità Montana ha sottolineato: “Il progetto è stato una grande occasione per portare la cultura dell’Affido Familiare nei territori delle due comunità montane dell’alto varesotto, moltissime famiglie si sono avvicinate a questo tema e con il film contiamo di sensibilizzarne altre per rendere più forte la rete di sostegno e di accoglienza.  

I saluti della DG Famiglia, Solidarietà Sociale, Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia sono stati portati da Clara Sabatini, dirigente regionale, che ha sottolineato l’attenzione di Regione Lombardia nelle progettualità che si stanno sviluppando sui vari territori sui Centri per la famiglia, come luoghi in cui valorizzare le risorse presenti sul territorio per rispondere ai bisogni delle famiglie in qualunque fase del ciclo di vita si trovino.

Dopo la proiezione del film, Matteo Inzaghi, giornalista e critico cinematografico ha moderato le interviste a Stefano Beghi, Filippo Corbetta e Riccardo Banfi, rispettivamente autore e co-registi, e a Angela Demattè, attrice nel film. 

La Cooperativa l’Aquilone ha curato gli interventi dei genitori affidatari. 

Le conclusioni della serata sono state lasciate a Francesca Magnaguagno referente dell’Ufficio di Piano di Cittiglio. L’incontro è stato condotto da Anna Botter, giornalista e comunicatrice pubblica di ATS Insubria. 

Il progetto “SI PUO’ FARE - Famiglie in Rete” - DGR 2315/2019 -, realizzato con il contributo di Regione Lombardia, ha promosso la sperimentazione di interventi e servizi per la famiglia. Allo stesso percorso hanno collaborato gli Ambiti territoriali di Arcisate, Azzate, Cittiglio, Gallarate, Luino, Sesto Calende e Varese, le ASST Sette Laghi e Valle Olona, gli operatori e le famiglie dei succitati territori con azioni di informazione, formazione e supervisione. 

Gli operatori dei servizi sociali dei Comuni del territorio sono a disposizione per fornire informazioni e approfondimenti sull'affido familiare. 

Il film “Verso casa” è a disposizione per la proiezione in contesti dedicati a promuovere le tematiche dell’affido familiare. L’Ufficio di Piano di Cittiglio fornisce le indicazioni necessarie per autorizzare alla proiezione del film, contattando i seguenti indirizzi: fa.re@vallidelverbano.va.it o protocollo@vallidelverbano.va.it 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore