/ Hockey

Hockey | 10 settembre 2022, 20:03

VIDEO. Mastini, buona la prima con l'Ascona: 2-1. Il tifo di Matteo Bianchi: «Proprio una bella squadretta...»

Alla BiascArena si apre con un successo nell'amichevole d'esordio l'attesissima stagione del Varese. Gol in rimonta di Michael Mazzacane e del giovane talento Dennis Perino. Sugli spalti un tifoso e cronista d'eccezione, oltre ai Mastini Forever

Mastini azzurro speranza nella prima amichevole stagionale

Mastini azzurro speranza nella prima amichevole stagionale

I Mastini iniziano con il piglio giusto, decisi e vincenti: finisce 2-1 la prima amichevole contro i ticinesi dell'Ascona nonostante l'assenza praticamente di una linea e con sole due settimane di allenamenti.

«Ottima la prima linea con Schina e il nuovo straniero Desautels dietro a Piroso, Marcello Borghi e Vanetti: buon pattinaggio, la qualità si vede. Bene anche il portiere Rocco Perla: poco impegnato, ha subito un gol immeritato nel primo periodo poi rimontato nel secondo da Michael Mazzacane e dal baby Dennis Perino in arrivo da Aosta. I Mastini hanno una bella squadra e lo si è visto contro l'Ascona, che ho anche arbitrato e gioca un hockey più sporco: c'erano poi ancora assenze importanti come quelle di Drolet e Piccinelli, oltre che di Raimondi e Odoni»: il cronista d'eccezione della prima amichevole del Varese alla BiascArena contro una squadra ticinese di seconda divisione è Matteo Bianchi, l'onorevole della Lega nato e cresciuto sui pattini al Palalbani che non è mancato oltre confine per sostenere i gialloneri insieme al gruppo dei Mastini Forever

Proprio Paolo dei Mastini Forever (i gialloneri meritano un grande pubblico: clicca QUI per la campagna abbonamenti) è l'altro nostro inviato speciale alla prima uscita dopo appena due settimane di allenamento - nel pattinaggio e nella chiusura degli schemi si vede - e, come detto, con tutte le assenze già segnalate: «Un tiro un gol nel primo tempo per i ticinesi nato da un'indecisione dietro la nostra porta, ma siamo stati 16 minuti su 20 nel loro terzo offensivo e solo un miracolo del portiere dell'Ascona ci ha negato il gol su contropiede di Vanetti. Desautels in difesa è un califfo, testa alta, fisico, ha tutto... Secondo periodo solo giallonero con le due reti di Michael Mazzacane in contropiede su un bellissimo assist di Franchini e del giovanissimo centro Dennis Perino, prospetto davvero interessante. Terzo di gestione e decisione». 

A inizio settimana arrivano anche Drolet e Piccinelli, domenica prossima alle 18.30 presentazione al Palace insieme ai tifosi e poi, sabato 24, l'attesissimo debutto in campionato a Bressanone (ore 20, tra gli altoatesini gioca il forte attaccante Daniel Eruzione, nipote di Mike, capitano del miracolo sul ghiaccio degli Usa contro l'Urss a Lake Placid nel 1980), prima del ritorno di sabato 1° ottobre al Palalbani con il Dobbiaco (18.30).

Clicca QUI e QUI per i video dell'amichevole

Il racconto della partita grazie a Max Airoldi

La prima uscita ufficiale del Varese Hockey coincide con una vittoria di misura 2 a 1, sebbene il volume di gioco sia stato elevato e dominante, in una sfida decisamente gradevole.

Dopo nemmeno dieci allenamenti i Mastini hanno voluto testare il livello di preparazione in un’amichevole interessante contro l’Ascona, squadra decisamente più avanti di preparazione che milita nella Seconda Divisione Svizzera, giocata sul ghiaccio neutro di Biasca, in Ticino. La partita verrà letta da Devèze con la dovuta calma nei giorni prossimi, con l’intento di cogliere gli aspetti più positivi, ma sicuramente anche alcune cose da migliorare. Tra assenti e indisponibili (Drolet, Odoni, Piccinelli, Raimondi, Mordenti), i gialloneri si presentano con Fanelli (difensore) e Perino (attaccante) aggregati dal farm team di Aosta per completare 3 linee di difesa e 3 linee abbondanti per l’attacco.

La prima novità all’ingresso in pista è la splendida maglia utilizzata oggi dai Mastini: in realtà quella indossata oggi è la casacca che sarà riservata al riscaldamento pre – partita durante la stagione. Il colore è particolare, così come lo sono le scritte riportate e la finalità, il cui senso verrà spiegato prossimamente in una giornata dedicata (quindi ora non anticipiamo nulla).

Il primo tempo snocciola alcune buone trame dei varesini che infrangono però le loro tante conclusioni contro il portiere avversario, evidentemente già in forma campionato. La prima vera occasione è del Varese: M. Borghi si presenta a tu per tu con l’estremo difensore ticinese, che però lo ipnotizza. A distanza di qualche secondo arriva il vantaggio svizzero: al 6’58” bella l’azione che porta alla conclusione di un attaccante che insacca sotto l’incrocio da posizione ravvicinata, complice una lieve deviazione.

I Mastini costruiscono bene e bussano ancora alla porta avversaria, prima con Allevato, poi con Vanetti che, solo davanti al portiere, spara sui suoi gambali. Due le superiorità numeriche varesine nel primo tempo, durante le quali si vede una buona presenza nel terzo di attacco senza però trovare la rete. Da segnalare un intervento eccellente di Rocco Perla che neutralizza una conclusione al volo dai 4 metri.

Il secondo drittel riprende col medesimo copione con il quale era terminato il primo, ossia con Varese che spinge alla ricerca del pari. Le occasioni si contano abbondanti, ma la più ghiotta è quella di M. Borghi che intercetta un disco e si invola verso la porta avversaria ma il tiro è ribattuto dai gambali del goalie di casa.

La rete arriva al 28’56”: grande discesa di Franchini lungo la balaustra di destra, assist centrale per M. Mazzacane che di prima intenzione manda sotto la traversa. Varese cambia il portiere per dare metà partita anche a Dalla Santa, subito chiamato in causa da un paio di conclusioni dalla distanza e ben respinte. Il raddoppio giallonero giunte poco prima della seconda sirena: P. Borghi combatte in balaustra, lavora bene il puck e lo porge a Perino, il quale se lo aggiusta e da un paio di metri lo manda, di polso, alle spalle dell’avversario.

Terzo tempo ricco ancora di occasioni, da una parte e dall’altra, perché l’Ascona ha provato a insidiare la gabbia di Dalla Santa, che ben si è disimpegnato. Varese ha avuto più volte la possibilità di triplicare ma ottimo è stato il goalie avversario a sventare ogni tentativo.

A.C.


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore