/ Territorio

Territorio | 26 maggio 2022, 11:41

Liuc, gli studenti di tutto il mondo ringraziano

Vladimir e Victoria, finlandese e argentina, raccontano con soddisfazione ed entusiasmo il loro periodo di scambio a Castellanza. Intanto le Relazioni internazionali sono già al lavoro per accogliere altri 200 arrivi il prossimo semestre

Liuc, gli studenti di tutto il mondo ringraziano

Vladimir Balashov, studente Erasmus di Economia, proveniente da Jamk University, in Finlandia, è soddisfatto di aver studiato per quattro mesi alla Liuc: «E’ un luogo in cui gli studenti acquisiscono una profonda conoscenza, grazie a metodi di insegnamento nuovi e rivoluzionari. Ogni docente ha il proprio stile nel condurre la lezione, ma sempre applicando la teoria alla pratica. I materiali didattici sotto forma di presentazioni sono un supporto formidabile per i miei studi».

Come lui, Victoria Dantur, dalla Universidad Austral, in Argentina, commenta così le lezioni con la professoressa Chiara Mauri, Direttrice della Scuola di Economia e Management: «Mi sentivo come se fosse in grado di trasformare ogni lezione in un incontro di vita reale in un'azienda di marketing di fascia alta». Il corso di Marketing ha lasciato il segno nella studentessa che sta ora rientrando in Sud America: «Nel mio futuro, credo di poter applicare molte delle cose che ho imparato. Sono incredibilmente grata per aver deciso di seguire il corso della professoressa Mauri e lo consiglio vivamente a chiunque possa essere interessato al marketing».

Svezia, Francia, Germania, ma anche Regno Unito, Messico, Singapore, sono diversi e numerosi i Paesi dell’Unione europea e del mondo da cui provengono i 130 studenti internazionali che hanno trascorso quattro mesi di scambio alla Liuc di Castellanza.

Ieri, mercoledì 25 maggio, il saluto dell’Università alle ragazze e ai ragazzi che hanno concluso il periodo di studio con un momento tutto dedicato a loro e la presentazione dei progetti del corso An Insight Into Italy, attraverso il quale hanno potuto scoprire il Belpaese dal punto di vista della cultura e del gusto.

Nel corso della serata gli studenti hanno presentato i progetti finali, premiati dal Professor Michele Puglisi, Direttore del CARED, il Centro di Ateneo per la Ricerca Educativo Didattica e l’Aggiornamento e da Raffaella Angelucci, Direttore della Divisione Didattica alla Liuc.

Intanto, l’ufficio Relazioni Internazionali è già al lavoro per accogliere altri 200 studenti in arrivo da tutto il mondo nel prossimo semestre. Un bel segnale di ritorno alla “normalità” dopo il lungo e difficile periodo dettato dalla pandemia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore