/ Territorio

Territorio | 18 marzo 2022, 16:11

Gavirate per l'Ucraina: si forma il Comitato Promotore di Coordinamento

Riunisce le associazioni del territorio in prima linea nel moto di solidarietà per la popolazioni ucraina e i profughi in arrivo

Gavirate per l'Ucraina: si forma il Comitato Promotore di Coordinamento

«Nella nostra vita tutto avremmo pensato tranne di assistere, dopo 77 anni, ad una guerra nel cuore dell'Europa. Una terribile catastrofe umanitaria. Gavirate si è sempre contraddistinta per la sua capacità di solidarietà e di accoglienza. Ogni giorno vediamo morti, donne e bambini che fuggono, uomini costretti a combattere per difendere la propria terra e la propria libertà. Gavirate non intende assistere ma vuole rendersi utile e partecipe per aiutare vite umane, in particolare donne e bambini». Questa la premessa che annuncia la costituzione del Comitato Promotore “Gavirate per l'Ucraina”.

«Per queste ragioni, lunedì 14 marzo presso il salone del Cinema Garden di Gavirate le associazioni del territorio: Amici di Fignano, Anpi sezione di Gavirate e Besozzo, Asd Gym For Life, Associazione Alpini di Gavirate, Associazione Culturale l’Immaginario, Associazione Culturale Sarisc, Associazione Music Secrets, Associazione Rughe, Associazione Terza Età Gaviratese, AtleEca Gavirate, Banco di Solidarietà, Banda di Gavirate, Caritas SS Trinità, Comunità Pastorale SS Trinità, Croce Rossa Italiana Comitato del Medio Verbano, Fondazione D. Bernacchi Gerli Arioli La Sportiva, Minibasket Play, Pallacanestro Femminile, Pro Loco di Gavirate, si sono ritrovate ed hanno deciso di costituire il Comitato Promotore di Coordinamento delle iniziative a sostegno del popolo ucraino» fa sapere Gianni Lucchina.

Il Comitato potrà contare anche sulla Collaborazione di: Aime Italia (Associazione Imprenditori Europei) e Camera Condominiale Varese.

Una decisione maturata con convinzione e determinazione anche grazie alla positiva esperienza vissuta negli anni scorsi con il sostegno ai terremotati di Amatrice nel 2017, progetto Casa del Futuro e, nel 2018, per la casa di riposo di Gavirate.

Le associazioni aderenti si faranno interpreti per promuovere ed organizzare le diverse attività solidali.

«In queste settimane sono centinaia di migliaia le tonnellate di prodotti alimentari, medicali e di igiene che stiamo inviando al confine ucraino. Dobbiamo però essere consapevoli che tra qualche giorno saranno migliaia i profughi che chiederanno ospitalità in Italia, compresa Gavirate. Per queste ragioni avvieremo una raccolta specifica di prodotti (per allestire case o appartamenti messi a disposizione dei profughi) da destinare ai rifugiati ospitati in Gavirate; questo aspetto sarà coordinato dalla Caritas e dal banco Alimentare. Nei prossimi giorni forniremo tutti i dettagli organizzativi e logistici. Inoltre, ogni associazione o ente organizzerà o inserirà in propri eventi già in calendario momenti di informazione e sostegno delle donne e dei bambini ucraini.

Infine, stiamo avviando l'organizzazione di un momento unitario, un evento dove manifestare la nostra speranza di pace e raccogliere altri fondi. Un momento di musica che coinvolga l’intero territorio del Comune» conclude Gianni Lucchina a nome del Comitato.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore