/ Lombardia

Lombardia | 04 febbraio 2022, 15:16

Parabiago, vigili in borghese scoprono tre ladri. Denunciati

In macchina avevano coltelli, parrucca e tronchesino. Strumenti che servivano a minacciare o spaventare le vittime di scippi e furti. In corso le indagini per addebitare alcuni episodi avvenuti sul territorio. Uno di loro è clandestino

Parabiago, vigili in borghese scoprono tre ladri. Denunciati

Durante uno dei consueti controlli in borghese previsti dal “progetto Sicurezza” sottoscritto tra l’Amministrazione Comunale e la Prefettura di Milano, nella giornata di ieri, alcuni agenti del Comando di polizia locale di Parabiago hanno individuato un’auto sospetta, già segnalata alle forze dell’ordine, nei pressi della scuola secondaria di primo grado “Rancilio”, a Villastanza.

Scattata l’operazione di verifica, gli agenti sono intervenuti fermando tre persone in possesso, ingiustificato, di arnesi da scasso e atti ad offendere: una donna e due uomini, uno dei quali è risultato essere clandestino. Nell’auto, infatti, sono stati trovati coltelli, una parrucca e un tronchesino, strumenti che probabilmente servivano a minacciare o spaventare le vittime di scippi e furti.

I tre sono stati denunciati e ora, le indagini in corso, stabiliranno se si tratta delle stesse persone autrici e responsabili di altri furti, o tentativi di furti, verificatisi nei giorni scorsi sul territorio.

«Il presidio del territorio è davvero importante - dichiara l’assessore alla Sicurezza, Barbara Benedettelli - soprattutto se programmato con azioni di agenti in borghese che permettono un’osservazione più lunga e mirata prima di intervenire, se necessario. Mi complimento con il Comando di polizia locale, il cui lavoro silenzioso di controllo effettuato sul territorio cittadino, è di fondamentale importanza per i reati di maggiore allarme sociale. Laddove si rimane vittime di reati ci si può sentire abbandonati, è comprensibile ma non è così. Dunque, occorre far emergere azioni come questa, che sono una prassi consolidata per i nostri Agenti. Sono diversi i fronti sui quali stanno lavorando con queste modalità».

«Bene! Il lavoro di squadra del Comando di polizia locale e le scelte amministrative fatte in tema di sicurezza, stanno funzionando - afferma il sindaco Raffaele Cucchi - Abbiamo sempre creduto nella prevenzione e nel presidio del territorio, questo ha portato nel tempo a realizzare progetti che, da una parte mettono gli Agenti in condizione di poter operare con strumenti e modalità adeguati, altri hanno dotato la città di controlli con videosorveglianza e collaborazione con le Forze dell’Ordine. Il lavoro costante e instancabile del nostro Comando è spesso invisibile, ma presente quotidianamente per la sicurezza di tutti».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore