/ Varese

Varese | 19 dicembre 2021, 10:17

Quel puzzle del Sacro Monte che mette tutti i pezzi di Varese al loro posto. E ci fa tornare bambini

Uno dei regali più belli delle feste è il puzzle della Ravensburger sul Borgo ritratto da Daniele Venegoni: ci permette di trovare l'incastro giusto e di toccare con mano la realtà, come nella vita. Ma anche di condividere l'impresa con gli altri, esaltando il valore del dettaglio e il desiderio di essere proprio là. Andando avanti, un pezzettino alla volta

Quel puzzle del Sacro Monte che mette tutti i pezzi di Varese al loro posto. E ci fa tornare bambini

Non si smetteva finché l’ultima tessera non andava al suo posto e, come d’incanto, l’immagine si svelava in tutta la sua bellezza, facendoci apprezzare tutti i particolari, e gratificandoci delle ore trascorse a romperci la testa per trovare l’incastro giusto. Un puzzle assomiglia un poco alla nostra vita, un pezzetto per volta racconta di istanti e ricordi, emozioni e delusioni, ma alla fine ci si riscatta e il risultato ci consola, facendoci dimenticare errori e omissioni.

Un puzzle è condivisione, serate trascorse nel calore del focolare, con gli amici o i genitori, e c’era sempre qualcuno con l’occhio lungo che riusciva a completare quel pezzetto di montagna che non “girava” o la foresta dei panda, con il bambù che non si componeva mai nel verso giusto. Quattro tocchi, e il mondo cambiava sotto i nostri occhi, rivelando di colpo la magia del paesaggio, il valore del dettaglio, svelando in noi il desiderio di essere là, in quei paesi lontani, a godere dal vero del mare trasparente o della fioritura dei rododendri nelle Alpi.

Ma la natura e la storia le abbiamo anche noi, a due passi da casa, e la Ravensburger, la più prestigiosa casa di produzione di puzzle in Europa, se n’è accorta, così, grazie a uno scatto da fiaba del fotografo varesino Daniele Venegoni, ci ha regalato un rompicapo sfizioso, il Sacro Monte fatto a pezzettini, con tanto di neve e luci accese, un presepe reale che fa tanto Natale e voglia di stare davanti al camino con il vin brulé e i dolcetti alle spezie.

Un angolo di Varese che va in giro per il mondo, assieme al lago di Braies in Trentino -dove è stata girata la fiction “Un passo dal cielo”, con Terence Hill, record di audience- e alla Val Malenco, protagoniste degli splendidi puzzle Ravensburger, facilmente reperibili anche nei supermarket della catena Tigros.

Davanti alla Via Sacra e al campanile di Santa Maria del Monte da comporre in mille pezzi, ritorniamo bambini e vorremmo finire al più presto per poi tenere il puzzle incorniciato in cameretta, per poi andare a vedere dal vero se i dettagli della fotografia corrispondono alla realtà.

Chissà se per le feste rivedremo la neve anche a basse quote, l’atmosfera potrebbe essere quella giusta per incominciare il lavoro che, come tutti i rompicapo, mette alla prova la pazienza e il self control, ma anche il gusto per la sfida e incentiva la curiosità di vedere il “prodotto finito”.

Con l’augurio che la ditta tedesca faccia un pensierino anche ad altre bellezze locali, il lago di Varese, Santa Caterina del Sasso, o magari gli stessi Giardini Estensi. Oppure, la meravigliosa veduta dal Rosa, del Campo dei Fiori e del lago che chi arriva da Milano può godere dall’autostrada poco prima dell’ingresso in città. Ma andiamo avanti… un pezzettino alla volta!

Mario Chiodetti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore