/ 

| 10 dicembre 2021, 16:25

Prina: «A Mantova dobbiamo fare passi in avanti sotto l'aspetto della mentalità più che della qualità del gioco»

L'allenatore della Pro Patria torna a parlare di consapevolezza. «Focalizziamoci su quello che siamo noi. Pochi gol segnati? Io ho fiducia e so anche magari perché in questo primo periodo gli attaccanti hanno fatto meno reti. Recupereranno»

Luca Prina oggi mentre parla della partita

Luca Prina oggi mentre parla della partita

Mantova, «partita molto importante, ma finita questa, tutte le altre dobbiamo viverle come finali». Così parla Luca Prina, guardando alla trasferta di sabato.

«Per quanto riguarda domani, dobbiamo fare passi in avanti sotto l'aspetto della mentalità più che della qualità del gioco». Questo ciò che conta per l'allenatore della Pro Patria, dopo la sconfitta contro la FeralpiSalò: «Acquisire e migliorare la mentalità di una squadra che lotta per salvarsi. Avere piena consapevolezza e non uscire mai mentalmente dalla partita».

La classifica non racconta solo la parità al quartultimo posto con il Mantova, ma due punti in cinque partite messi a frutto dai tigrotti, dal canto loro gli avversari hanno tre pareggi, una sconfitta e l'ultima vittoria in casa quattro settimane fa. «Con l'equilibrio e la mentalità giusta riusciremo ad arrivare alla classifica che ci porterà la salvezza - afferma Prina - Il focus di domani con due squadre che devono ritrovare la serenità? Penso che le situazioni di palla inattiva possono incidere molto sul risultato finale».

Riguardando il match contro la FeralpiSalò e i due gol incassati, che considerazioni si sono fatte? «Abbiamo preso il primo gol su palla inattiva, dobbiamo fare di tutto per migliorare, fermo restando che il focus sul match contro il Salò è legato alla qualità alta dell'avversario, ma noi abbiamo fatto una partita di livello mascherata dal fatto che abbiamo perso. Dobbiamo prendere spunti positivi, soprattutto contro avversari del nostro livello». 

Insomma, Prina insiste: «Quando conterà avremo la classifica che ci porterà alla salvezza». Cosa afferma sui pochi gol segnati? «Io ho fiducia e so anche magari perché in questo primo periodo gli attaccanti hanno fatto meno reti. Recupereranno».

Infine dichiara che lui aveva ben chiara la situazione fin dall'inizio: «Più c'è compattezza, più sarà facile raggiungere l'obiettivo. Se le considerazioni vengono fatte sull'anno addietro e altre situazioni, si perde il focus e non porta ad aiutare nessuno. Noi e la squadra siamo molto mentalizzati nel raggiungere l'obiettivo, sarà comunque un percorso lungo e non facile».

Nella Pro diffidato Bertoni, indisponibili Banfi, Lombardoni, Vezzoni.  

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore