/ Territorio

Territorio | 20 novembre 2021, 09:20

Il cuore della solidarietà, anche a Natale, batte per Erika: l'obiettivo della realizzazione delle tre camere al Del Ponte è a un passo

Anche quest'anno papà Gibe ha organizzato la vendita benefica dei panettoni mentre il 10 dicembre a Ispra si terrà una cena natalizia: «Tenere vivo il suo ricordo aiutando chi soffre è il modo più bello, così come farla conoscere a chi non l'ha mai incontrata»

Il cuore della solidarietà, anche a Natale, batte per Erika: l'obiettivo della realizzazione delle tre camere al Del Ponte è a un passo

Sono la solidarietà, la voglia di aiutare chi è in difficoltà ma, soprattutto, il cuore a rendere incancellabile il ricordo di Erika, la piccola grande stella che illumina e unisce tutti nella battaglia contro il cancro affrontata con ogni forza fino a inizio 2016, quando se ne andò restando però un esempio vivissimo.

Papà Gibe anche quest'anno ha organizzato la vendita di panettoni, il cui ricavato andrà a finanziare l'acquisto di tre camere asettiche all'ospedale Del Ponte; l'anno scorso furono vendute circa 900 confezioni.

«Anche quest'anno stiamo andando molto bene - conferma il papà di Erika - siamo a un passo dal raggiungimento del traguardo». Mancano circa 10 mila euro a quel totale di 200 mila euro, necessario a realizzare il progetto. "Uniti si vince" è il motto stampato sulle magliette, con cui ogni obiettivo è raggiungibile. 

E' Erika a compiere tutto questo, ad aver messo insieme così tante persone, le tre squadre di Varese, del calcio, della pallacanestro e dell'hockey. I panettoni possono essere ordinati via Facebook sulle pagine Fuck the Cancer o Gibellini Erika Massimiliano

Le confezioni acquistate verranno poi distribuite o all'oratorio di Malgesso o allo stadio Franco Ossola in occasione dell'ultima partita casalinga del Varese prima della pausa natalizia prevista per domenica 19 dicembre alle 14.30 contro il Casale.

L'obiettivo è a un passo. «Intitoleremo le tre camere asettiche alla Curva Nord del Varese, a Fuck the Cancer e all'Arcobaleno di Nichi» spiega papà Gibe.

A incrementare ulteriormente la raccolta dei fondi anche il ricavato della cena natalizia benefica che si terrà all'osteria il Grotto di Ispra venerdì 10 dicembre; uno scambio di auguri in ricordo di Erika fortemente voluto da Marco e Michi Squizzato titolari del Residence Millennium di Cadrezzate con Osmate.

«Il Natale è la festa della famiglia - sottolineano Marco e Michi - staremo a tavola tutti insieme, ed Erika sarà lì con noi. Fare del bene è il regalo natalizio più bello, è il vero spirito di questa festa, aiutare chi soffre. Tenere vivo il ricordo di Erika e dare speranza a chi sta lottando è il modo per migliore per ricordarla, dando occasione a tante persone che non l'hanno conosciuta di poterlo fare. Più siamo e meglio è». 

Per partecipare alla cena natalizia è necessario prenotarsi entro il 7 dicembre telefonando ai numeri 339/5399177 o 391/1334805.

Matteo Fontana


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore