/ Politica

Politica | 15 ottobre 2021, 10:00

«Galimberti non mi rispetta, complicherà Varese e ha alle spalle una squadra che litigherà e basta»

Matteo Bianchi sottolinea tutte le differenze tra i due candidati sindaco e sulla visione della città: «Inutile guardare al futuro se non si risolve il presente: con noi una squadra unita e competente, dall’altra parte solo disomogeneità e poltrone. Triste, poi, che il sindaco uscente non chiami mai per nome e cognome il suo avversario»

«Galimberti non mi rispetta, complicherà Varese e ha alle spalle una squadra che litigherà e basta»

«Semplificazione contro complicazione». «Squadra unita contro una coalizione disomogenea e in futuro litigiosa». «Rispetto contro mancanza di rispetto».

A tre giorni dal voto Matteo Bianchi va a sottolineare le «grandi differenze che sussistono tra lui d Davide Galimberti, differenze che i cittadini devono conoscere perché sono rilevanti per il futuro di Varese».

Si parte da un concetto: «Che si potrebbe chiamare “progetto affari semplici”. Perché? Perché è una risposta a una giunta uscente e a un candidato sindaco che quando parlano lo fanno sempre al futuro: progetteremo, faremo, inaugureremo…Sembrano sempre guardare un puntino lontano, dimenticandosi che fare il bene di Varese significa guardare al presente e alla risoluzione dei problemi più immediati. E quindi significa scegliere chi si pone come garante della concretezza, come il facilitatore di cui la Città Giardino ha bisogno. Serve prima di tutto partire dalle situazioni ordinarie e costruire una base solida: solo poi si è in grado di pensare al futuro e non cadere nel tranello di una finta funzionalità fine a se stessa».

Il discorso si allarga alla sensibilità politica: «Noi ci siamo presentati a queste elezioni con 5 liste a sostegno, Galimberti con 8. Ognuna delle nostre liste ha una sensibilità individuale, ma è accomunata da un insieme di valori coerenti e precisi: la famiglia, la tutela dell’occupazione senza guardare all’assistenzialismo, la sicurezza, l’identità. Ciò mi consentirà di creare una squadra di governo competente e capace di marciare in un’unica direzione, dietro a un sindaco che gode di consenso unanime».

«Invece dall’altra parte si rischia la “guerra” - continua il candidato del centrodestra - È già successo nel 2016: appena eletto Galimberti, ci sono stati allontanamenti, dimissioni, sostituzioni e rimpasti. Le sue otto liste odierne hanno visioni opposte su molteplici temi e quindi Varese corre ancora una volta il rischio di litigi tra eletti per ottenere poltrone o far valere punti programmatici così disomogenei, piuttosto che guardare al bene della città»

Infine c’è un’altra aspra critica al sindaco uscente. Stavolta comunicativa: «Galimberti non mi ha riconosciuto come suo avversario e questo è davvero triste. Quando si rivolge a me pubblicamente, spesso mi chiama “il candidato sindaco del segretario nazionale della Lega”, invece che chiamarmi per nome e cognome come sarebbe normale fare. Si tratta di un modo per screditarmi che dimostra come a lui non interessi rispettare le persone ma solo mantenere il cadreghino».

Informazione politico elettorale


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore