/ Politica

Politica | 22 settembre 2021, 20:44

VIDEO. Galimberti a Bianchi: «Quella sull'ex Caserma è una boutade. E se non lo fosse, alcuni non sarebbero all'altezza...»

L'affondo del sindaco uscente nei confronti della proposta del candidato del centrodestra di portare all'ex Caserma gli uffici pubblici arriva dal palco di piazza Monte Grappa, insieme a Giorgio Gori: «Un'idea che è uno schiaffo a Fontana, Maroni e ai soldi già spesi. E' fondamentale avere amministratori che sanno quello che dicono»

Davide Galimberti questa sera sul palco di piazza Monte Grappa insieme al sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, e a quelli di Lecco, Mauro Gattinoni (a sinistra) e di Brescia, Emilio Del Bono

Davide Galimberti questa sera sul palco di piazza Monte Grappa insieme al sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, e a quelli di Lecco, Mauro Gattinoni (a sinistra) e di Brescia, Emilio Del Bono

Galimberti all'attacco di Matteo Bianchi e della proposta di trasferire all'ex Caserma Garibaldi gli uffici pubblici affinché Palazzo Estense sia aperto a turisti e cittadini. Sono parole forti e dure quelle pronunciate dal sindaco uscente sul palco di piazza Monte Grappa, dove in serata ha ricevuto il sostegno e l'appoggio dei sindaci di Bergamo, Giorgio Gori, di Brescia Emilio Del Bono, di Cremona Gianluca Galimberti e di Lecco, Mauro Gattinoni, oltre che di Beppe Sala, che ha inviato una lettera da Milano, e di Mantova Mattia Palazzi (video): «Il Comune ha speso un sacco di soldi per acquistare l'immobile nel 2007 e 2008 - ha detto Galimberti, che oggi aveva anche spedito una lettera al governatore Fontana (leggi QUI) - in questi anni si sono spese risorse, utilizzate competenze e approvati progetti per ristrutturare un immobile che era dormiente e abbandonato. Ipotizzare un'altra destinazione, soprattutto in questa epoca economica, è un atto irresponsabile perché questa è l'epoca in cui dobbiamo essere veloci per attuare i progetti».

Galimberti, a cui aveva replicato lo stesso Bianchi (leggi QUI), è tornato all'attacco con parole forti: «Arrivare dopo decenni a dire "abbiamo cambiato idea" è un atto irresponsabile che mi preoccupa, nell'ipotesi che dalla Regione ci dovesse essere anche solo uno spiraglio a questa boutade. E se non fosse una boutade, sarei molto preoccupato perché significherebbe che alcuni non sono all'altezza dei prossimi 5 anni. E' fondamentale avere amministratori che sanno quello che dicono».

«Questa boutade - ha insistito Galimberti - è uno schiaffo anche al presidente della Regione e a Roberto Maroni (il riferimento è all'accordo di programma e ai soldi stanziati, ndr). Spero che delle divisioni interne alla Lega non ne facciano le spese i cittadini di Varese, le risorse utilizzato, la visione e la prospettiva della nostra città: sarebbe un errore incredibile. Fate retromarcia e fingiamo tutti che sia stata una boutade, torniamo a parlare di cose serie e archiviamo questa enorme scivolata. Immaginate quell'area che oggi è un cantiere bloccata all'improvviso: Varese non può permetterselo».



Andrea Confalonieri


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore