/ Varese

Varese | 04 maggio 2021, 11:56

VIDEO. Giù il tetto del Palalbani. Il sindaco: «Momento storico con un pizzico di nostalgia perché tutti siamo passati da qui. Avremo una struttura moderna e sicura»

Questa mattina le ruspe hanno iniziato l'abbattimento della copertura del palaghiaccio costruito nel 1974. Galimberti: «Tutti siamo entrati qui da bambini, ma nel giugno 2022 avremo una delle strutture più belle d'Italia. Quando ci sono lavori, qualche disagio c'è. Pista provvisoria soprattutto per i più giovani che si avvicinano agli sport del ghiaccio»

VIDEO. Giù il tetto del Palalbani. Il sindaco: «Momento storico con un pizzico di nostalgia perché tutti siamo passati da qui. Avremo una struttura moderna e sicura»

«C'è un pizzico di nostalgia nel vedere l'abbattimento di una struttura che ha dato lustro allo sport della provincia perché penso che tutti, fin da bambini, siamo entrati lì con i pattini o a nuotare, o ad assistere a qualche grande partita o esibizione sul ghiaccio. Ma questo momento è anche storico perché avvicina il passato e il presente del Palalbani e della città dello sport al futuro»: sono le parole con cui il sindaco Davide Galimberti, questa mattina, ha accompagnato i lavori di abbattimento del tetto del palaghiaccio, a partire dall'area ghiaccio.

Il momento è certamente storico, visto che la struttura era stata edificata nel 1974 e ha scritto pagine anche memorabili della storia sportiva della città, oltre ad arrivare ad ospitare 100 mila utenti all'anno, cosa che non accade con nessun impianto della provincia.  

«Questo è un momento che dà speranza rispetto all'esigenza di creare strutture sportive sicure per garantire l'attività sportiva al meglio a tutti gli amanti degli sport del ghiaccio - prosegue il primo cittadino - Le ruspe sono in movimento e i lavori entrano nel vivo dopo che è servita qualche settimana per liberare gli spazi dell'area da tutto ciò che era presente. Ci rivedremo qui a giugno 2022 per entrare in un palaghiaccio moderno e funzionale che sarà uno dei più belli d'Italia, anche in vista delle Olimpiadi del 2026».

A proposito della pista provvisoria che sorgerà nell'antistadio, il sindaco ha ammesso che, «quando si fanno i lavori, qualche disagio c'è e ci sarà, soprattutto in questo periodo tremendo per via del Covid». «Vogliamo realizzare una pista - ha concluso Galimberti - che sarà principalmente destinata a coloro che inizieranno un'attività sportiva, quindi in particolare ai bambini, in vista del ritorno nel nuovo palaghiaccio».

 

Ansrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore