/ Territorio

Territorio | 28 gennaio 2021, 09:32

In arrivo alle "Ceppaie" di Maccagno una quindicina di migranti richiedenti asilo

Si tratta di una soluzione temporanea di un paio di mesi, in attesa che la cooperativa Agrisol risolva alcuni problemi logistici. Il Comune ha dato l'assenso: «L'unica garanzia che abbiamo chiesto è stata il rispetto dei protocolli sanitari con Ats e Prefettura»

Foto tratta da Luinonotizie

Foto tratta da Luinonotizie

In arrivo a Maccagno con Pino e Veddasca, la prossima settimana, una quindicina di migranti richiedenti asilo che saranno temporaneamente ospitati alle Ceppaie, l'ex asilo di Maccagno superiore. 

Ad annunciarlo è stata la stessa amministrazione comunale. «Dalla prossima settimana e fino alla fine del mese di marzo 2021, “Le Ceppaie” (l’ex Asilo di Maccagno Superiore) ospiterà una quindicina di ragazzi attualmente residenti in altre strutture della Cooperativa “Agrisol Servizi” e rientranti nel progetto di accoglienza dei migranti e richiedenti protezione internazionale - spiegano sui social dal Comune - si tratta di una scelta dettata dalla volontà di dare una mano ad Agrisol per risolvere un problema logistico venutosi a creare ma in fase di risoluzione, che ha trovato la pronta risposta dell’associazione “Le Ceppaie”, gestore del l’immobile attraverso una convenzione in atto con il nostro Comune. Ovviamente abbiamo dato il nostro assenso a questo breve e temporaneo trasferimento, forti di un progetto sull’accoglienza che come Amministrazione Comunale portiamo avanti proprio con Agrisol dal 2015, in accordo con la nostra parrocchia. L’unica garanzia che abbiamo chiesto e ottenuto (figlia, ovviamente, del tempo che stiamo vivendo), è stata il rispetto dei protocolli sanitari con ATS Insubria e Prefettura di Varese. E allora, benvenuti ragazzi». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore