/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2021, 12:05

Ats: «Contagi in aumento». Campagna di vaccinazione di massa, si pensa a Malpensa e all'Ippodromo

Negli ultimi sette giorni in provincia di Varese 1.756 nuovi positivi, circa il 10% in più rispetto alla settimana precedente. Avanti tutta con la somministrazione dei vaccini: quasi 7.000 eseguiti da Asst Sette Laghi, poco meno di 5.000 da Asst Valle Olona

Ats: «Contagi in aumento». Campagna di vaccinazione di massa, si pensa a Malpensa e all'Ippodromo

Aumenta ancora la curva dei contagi da Coronavirus in provincia di Varese e cresce parallelamente la speranza nel vaccino, unica soluzione per uscire davvero dall'emergenza sanitaria e dall'incubo delle zone rosse (leggi QUI le norme previste dal nuovo Dpcm in vigore da domani). E' quanto è emerso questa mattina dal punto settimanale di Ats Insubria sull'andamento dell'epidemia nel territorio di competenza, che comprende le province di Varese e di Como.

I NUMERI
Il primo dato che emerge è quello relativo al monitoraggio settimanale sul contagio, che ancora indica un'espansione dell'epidemia, con una crescita di nuovi casi anche se per ora non esponenziale. Da sabato 9 gennaio a oggi in provincia di Varese sono stati eseguiti 17.780 tamponi che hanno individuato 1.756 nuovi positivi, con un'incidenza di 196,74 nuovi casi ogni centomila abitanti. Nella settimana precedente, quella dal 2 all'8 gennaio, i nuovi positivi erano stati 1.602 con 13.935 tamponi e l'incidenza di 179,49. Una crescita quindi che si aggira intorno al 10% sui sette giorni precedenti.

«INDICI DI CONTAGIO IN AUMENTO»
«L'indice di contagio Rdt tende ad aumentare - ha spiegato il direttore sanitario di Ats Insubria, Giuseppe Catanoso - ed è probabile che questo incremento sia dovuto ai comportamenti assunti in zona gialla prima delle vacanze di Natale, dal periodo delle feste e alla tranquillità fornita dall'inizio delle vaccinazioni. Atteggiamenti che hanno fatto abbassare la soglia di attenzione, ma bisogna considerare che per la maggior parte della popolazione il vaccino arriverà dopo l'estate. Fino all'immunità di gregge non si può abbassare la guardia. Lo dico soprattutto ai tanti giovani che continuano a non rispettare il distanziamento».

LE VACCINAZIONI
Se aumenta la curva dei contagi, sale anche quella delle somministrazioni dei vaccini a disposizione. Nel territorio di Asst Sette Laghi la cifra di chi - tra personale sanitario e ospiti delle Rsa - ha ricevuto il vaccino sfiora le settemila unità, nel territorio dell'Asst Valle Olona le cinquemila. Entro inizio febbraio dovrebbe partire anche la somministrazioni a quelle categorie di persone che fanno attività sanitaria non strettamente connessa al sistema regionale, mentre entro fine settimana prossima sarà ultimata la vaccinazione di ospiti e operatori delle Rsa del territorio. Poi si partirà con gli over 80.

LA CAMPAGNA DI MASSA
Nel frattempo Ats Insubria è al lavoro per raccogliere le adesioni di quelle categorie che si apprestano a ricevere il vaccino. Ma soprattutto per prepararsi alla campagna di vaccinazione di massa attesa - si spera - per i prossimi mesi e che riguarderà l'intera popolazione. La data di partenza è ancora incerta: «Molto dipenderà da quando e quante dosi di vaccino arriveranno - ha continuato il dottor Catanoso - ma ci stiamo preparando a individuare aree idonee a questa operazione senza precedenti, aree dove poter somministrare il vaccino a migliaia di persona al giorno. Tra queste aree alla studio ci sono Malpensa e l'Ippodromo di Varese. Stiamo facendo tutte le valutazioni del caso». 

ENTRO L'AUTUNNO
Quando questa campagna potrà partire è un grosso punto di domanda, perché legato alla disponibilità delle dosi: «La speranza è di poter iniziare in primavera - ha concluso Catanoso - e continuare durante l'estate per arrivare entro fine estate/inizio autunno a ottenere una percentuale del 70% di popolazione vaccinata. Voglio essere ottimista, il piano nazionale sui vaccini è ben fatto e se le dosi annunciate arriveranno confido che quell'orizzonte temporale possa essere rispettato».

Bruno Melazzini

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore