/ Territorio

Territorio | 05 gennaio 2021, 12:10

Luvinate, in arrivo dalla Regione 40 mila euro per il sistema di monitoraggio del Tinella e del Sentiero 10

Il consigliere regionale varesino Giacomo Cosentino ha consegnato simbolicamente questa mattina al sindaco Alessandro Boriani il testo del suo ordine del giorno con il quale l'aula del Pirellone ha votato lo stanziamento

Il consigliere regionale Giacomo Cosentino e il sindaco di Luvinate Alessandro Boriani

Il consigliere regionale Giacomo Cosentino e il sindaco di Luvinate Alessandro Boriani

Un innovativo sistema di monitoraggio per tenere sotto controllo il torrente Tinella e il sentiero 10 del parco Campo dei Fiori a Luvinate, per evitare e prevenire fenomeni di dissesto idrogeologico che nel recente passato hanno colpito il piccolo paese alle porte di Varese. 

«Nell’autunno del 2017 ampia parte del bacino del Torrente Tinella a Luvinate è stata interessata da un incendio persistente per più giorni che ha colpito il Parco Campo dei Fiori; a seguito di tale evento si è riscontrato un aggravamento delle condizioni idrogeologiche con aumento delle portate ed innesco di fenomeni di colata detritica. Questo ha portato a tre gravi colate detritiche nell’estate 2018 e all’ultimo e più violento evento verificatosi il 24 – 25 settembre - spiega il consigliere regionale varesino Giacomo Cosentino – prima e dopo questo evento sono stati fatti alcuni interventi di sistemazione idraulica forestale nel bacino del torrente. A monte dell’abitato è stata costruita una vasca di deposito che permette di fermare fino a 1.500 mc di materiale; quest’ultimo è l’intervento che più ha funzionato ma che necessita di un ulteriore upgrade al fine di scongiurare nuovi eventi pericolosi». «Durante l’approvazione del bilancio regionale, poco prima di Natale - conclude Cosentino - sono riuscito a far stanziare, con un ordine del giorno, 40 mila euro a favore del Comune di Luvinate e destinati all’acquisto di un sistema tecnologico di allerta per la cittadinanza che monitori il riempimento della vasca finalizzato a rendere più veloci ed immediate le procedure di allerta e, nei casi estremi, di evacuazione delle abitazioni interessate. Tengo a sottolineare che questa ottima e utile idea me l’ha sottoposta il bravo sindaco Alessandro Boriani, sempre molto attento e sensibile alle esigenze del suo Comune».

 

«Ringrazio il consigliere Cosentino per l’attenzione e la sensibilità dimostrate, ancora una volta, verso la comunità di Luvinate e del territorio del Campo dei Fiori. Sempre promuoviamo gli avvisi di allerta regionali di Protezione Civile, soprattutto sulla pagina Facebook comunale ed oggi, dopo il riaggiornamento del Piano di Protezione Civile, anche sull’ APP MAP RISK  a disposizione dei cittadini - commenta il sindaco di Luvinate Alessandro Boriani - ora con le risorse ottenute, nel corso dell’anno, cercheremo di fare un salto di qualità, con l’avvio di un sistema di monitoraggio ancora più puntuale e preciso, che tenga conto anche delle cosiddette celle d’acqua che si scaricano in una zona ristretta del territorio e che sono all’origine in parte delle colate detritiche, circostanze che gli attuali sistemi di monitoraggio regionali non registrano. Si tratta di un progetto sperimentale che speriamo possa vedere anche l’interessamento della Protezione Civile Regionale. Ancora grazie al consigliere Cosentino e ai suoi collaboratori per la concreta vicinanza».

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore