/ Calcio

Calcio | 01 dicembre 2020, 20:58

L'Italia femminile strappa un punto alla Danimarca: l'obiettivo Euro 2022 è ora vicino

In terra danese la supersfida del girone B si chiude 0-0. Per le azzurre è un punto d'oro: battendo Israele, la Nazionale di Milena Bertolini sarà una delle tre migliori seconde classificate qualificandosi così per l'Europeo in Inghilterra

L'Italia femminile strappa un punto alla Danimarca: l'obiettivo Euro 2022 è ora vicino

Buona la partita delle azzurre, che strappano contro la fortissima Danimarca (vicecampionesse europee, attualmente la miglior squadra di tutti i gironi) un punto preziosissimo in ottica qualificazione al campionato Europeo che si giocherà in Inghilterra nel 2022. 

La Nazionale di Milena Bertolini ha affrontato la capolista del girone a viso aperto, dopo la partita persa malamente a Empoli a fine ottobre. Il commissario tecnico ha lavorato molto per questo incontro contando sulla forza del gruppo e sul gioco veloce delle azzurrine, non tralasciando l’aspetto mentale che a Empoli aveva un po' tradito la squadra. 

L’ Italia, ben disposta in campo, muove la prima azione di gioco con Sara Gama che rientra dopo tre mesi e riprende la fascia di capitano. Le danesi sin dalle prime battute di gioco cercano di imbrigliare le azzurre che ben le contrastano. Grade occasione per l’Italia dopo un quarto d’ora di gioco: Bergamaschi (una delle migliori in campo) serve un ottimo assist a Giacinti, che di testa non riesce però a impensierire il portiere danese.

I minuti passano e le padrone di casa sono in difficoltà sulle marcature strette italiane e sul ritmo veloce. Bertolini carica le ragazze per tenerle concentrate in modo da cercare di tenere imbrigliate le avversarie, che provano però a farsi pericolose. Poco prima dell'intervallo, l’azzurra Caruso sbaglia un gol "facile", su un cross ad effetto di Giacinti.

Il secondo tempo si apre con uno strepitoso intervento del portiere Giuliani, che riesce a deviare una rasoterra insidioso della Medsen. Al 49’ ancora Danimarca ma Bartoli, sulla linea, riesce a salvare. L'occasione più grande della partita arriva al 57', con un tiro fortissimo da lontano della Harder che il nostro super portiere riesce a deviare sulla traversa; le immagini mostrano come la palla abbia varcato di pochissimo la linea, l'arbitro però - non coadiuvuato dalla gol line technology, non prevista per queste partite - non convalida e si resta 0-0.

Senza nessuna protesta si va avanti senza perdere tempo: 9' più tardi Bonansea impegna sugli sviluppi di un calcio d’angolo il portiere danese. Ancora Italia al 70', contropiede di Giugliano, che gira la palla a Giacinti che a suola volta mette in condizione Bonansea di tirare: gran parata del portiere avversaria.

Ancora Giuliani protagonista all'85', con un ottimo parata su Moller che le permette di riscattarsi dopo la prova opaca di Empoli. Si chiude così 0-0 e per l'Italia è un punto d'oro. Euro 2022 è più vicino. 

Claudio Ferretti


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore