/ Territorio

Territorio | 16 ottobre 2020, 15:09

L'appello del Parco Campo dei Fiori a cittadini e turisti: «Non recatevi e non percorrete i sentieri chiusi per i danni del maltempo»

L'ente ricorda come i sentieri chiusi «siano in parte interrotti e con cantieri di taglio in corso, mentre per gli altri sentieri l'invito e a non percorrerli in caso di situazioni meteo avverse».

L'appello del Parco Campo dei Fiori a cittadini e turisti: «Non recatevi e non percorrete i sentieri chiusi per i danni del maltempo»

Non recarsi e non percorrere i sentieri del Parco Campo dei Fiori chiusi a causa del maltempo; è l'invito che l'ente ha rivolto, anche tramite social, ai cittadini, ai tanti turisti e visitatori e anche ai tanti "curiosi" di vedere ciò che l'alluvione delle scorse settimane ha causato nei boschi e nel verde. 

«In merito agli eventi che hanno colpito il nostro territorio, il Parco ha attivato un primo monitoraggio sulla rete sentieristica con la collaborazione dei Comuni, della Protezione Civile, delle Guardie Ecologiche Volontarie e delle associazioni locali che si sono rese disponibili - si legge nell'avviso diffuso dal Parco Campo dei Fiori - In particolare la Protezione Civile è intervenuta nei nuclei abitativi e le GEV hanno effettuato degli interventi puntuali nelle situazioni di emergenza. Oltre ad un primo sopralluogo da terra è stato effettuato anche un rilievo con drone per avere una visione aerea delle zone colpite. Considerata l’entità del territorio interessato dagli eventi, è stato chiesto il supporto di ARPA per effettuare dei rilievi con l’ausilio della tecnologia satellitare che nei prossimi giorni restituirà una visione complessiva della situazione che dai primi sopralluoghi è risultata assai compromessa. Si invitano tutti i fruitori a non recarsi sui tratti della rete sentieristica del parco chiusi e a non percorrerli, in quanto in parte interrotti e con cantieri di taglio in corso. La chiusura dei sentieri è comunque segnalata in loco anche da apposita cartellonistica. Per gli altri sentieri si chiede la massima attenzione e si invita a non percorrerli in caso di situazioni meteo avverse o a seguito di alert della protezione civile regionale. Si chiedi quindi a tutti la massima collaborazione in questo momento di difficoltà per il nostro territorio». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore