/ Territorio

Territorio | 15 ottobre 2020, 10:02

Tradate, il Covid non ferma la palla ovale. «L'attività continua sempre nel rispetto delle normative»

L'Amatori Tradate Rugby Club: «Sabato 24 ottobre effettueremo il test sierologico a tutti gli atleti e a tutto lo staff»

Tradate, il Covid non ferma la palla ovale. «L'attività continua sempre nel rispetto delle normative»

Il Covid non ferma la palla ovale: a Tradate, infatti, si continua a giocare a rugby, come hanno spiegato i responsabili della società. «Amatori Tradate Rugby Club ha redatto il protocollo per la ripresa in sicurezza lo scorso maggio, appena è stato possibile ritornare in campo, e da allora non ha più fermato gli allenamenti, grazie anche ai tanti volontari che rendono speciale questo club».

«A seguito del recente Dpcm, confermiamo che l'Amatori Tradate Rugby Club potrà continuare, con tutte le attività, nel rispetto delle normative emanate e, come richiesto dal protocollo della Federazione Italiana Rugby, sabato 24 ottobre effettueremo il test sierologico a tutti gli atleti e a tutto lo staff. Raccomandiamo a tutti di indossare sempre la mascherina. Un piccolo sacrificio adesso potrebbe prevenire un grande sacrificio domani».

Pino Vaccaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore