/ Varese

Varese | 04 luglio 2020, 11:02

FOTO. Il Franco Ossola torna alla vita grazie ai ragazzi della scuola Europea

Tribuna piena e in campo i 110 studenti della scuola Europea che hanno ricevuto il diploma durante una cerimonia partecipatissima che ha consentito di riaprire lo stadio e renderlo accogliente. Galimberti: «Grazie perché portate un po' di Europa a Varese»

FOTO. Il Franco Ossola torna alla vita grazie ai ragazzi della scuola Europea

Lo stadio Franco Ossola ha riaperto questa mattina per accogliere, dopo mesi di chiusura, il suo primo pubblico, ma non di tifosi. Ha accolto gli studenti della scuola Europea e i loro genitori e parenti per la cerimonia di consegna dei diplomi. Un evento molto sentito e partecipato che, a causa del Coronavirus, non ha potuto essere celebrato all'interno della scuola, come da tradizione. 

La scelta della location è caduta quindi sul Franco Ossola e, grazie ai ragazzi della scuola Europea e agli organizzatori dell'evento, l'impianto sportivo è potuto tornare alla vita. Ad avere l'idea di riaprire le porte dello stadio e a curare l'organizzazione della mattinata è stata la Kevents di Kevin Rocca che, grazie all'aiuto della Fattoria Valle Luna, si è occupata del taglio dell'erba (leggi qui) e dell'accoglienza dei ragazzi e delle famiglie. 

Centodieci i diplomandi schierati davanti al palco disposto nel campo dello stadio: uno alla volta hanno ricevuto il loro diploma dalle mani della direttrice della scuola, Ariane Farinelle, e i complimenti del sindaco Davide Galimberti, «per portare un po' di Europa a Varese». 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore