/ Varese

Che tempo fa

Cerca nel web

Varese | 19 febbraio 2020, 14:27

Un milione di euro per restaurare il Campanile del Bernascone

Tra i sei "progetti emblematici" selezionati da Regione Lombaridia e Fondazione Cariplo c'è il restauro conservativo del campanile di San Vittore in occasione del quattrocentesimo anno dall'inizio della sua edificazione. Il presidente Fontana: «Valorizziamo luoghi simbolo del territorio»

Un milione di euro per restaurare il Campanile del Bernascone

Sono sei i 'Progetti Emblematici' selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Varese. Una serie di iniziative cui sono destinati complessivamente 8 milioni di euro, 5 milioni di euro messi a disposizione da Fondazione Cariplo, altri 3 milioni offerti da Regione Lombardia. Tra questi il restauro del Bernascone e il progetto "Terra.Luna. Un unico universo" della Fondazione Bellora Onlus di Gallarate, un modello di presa in carico dei pazienti autistici.

Gli interventi 'emblematici' si concretizzano in progetti caratterizzati da un alto grado di complessità organizzativa, strutturale ed economica, ed affrontano problemi specifici di un territorio, sperimentano politiche innovative in campo sociale, culturale, ambientale, scientifico ed economico. Mirano ad un cambiamento delle condizioni di vita delle persone, attraverso un processo di progettazione e sperimentazione, gestito congiuntamente con altri soggetti pubblici e privati. In questo senso, gli interventi emblematici rispondono ai requisiti di esemplarità per il territorio e di sussidiarietà di intervento

La recente modifica dello Statuto di Fondazione Cariplo porta a 4 anni il mandato degli organi, e dunque viene rimodulato anche il piano dei cosiddetti 'Interventi Emblematici Maggiori'. La novità, infatti, consiste nel fatto che Fondazione Cariplo destina a ciascun territorio provinciale la somma di 5 milioni di euro per il sostegno di iniziative che abbiano le caratteristiche di Interventi Emblematici. Varese quindi non dovrà più aspettare sei anni per avere di nuovo i contributi emblematici, ma solo 4 anni.

«Apprezzo molto il lavoro di selezione svolto per questi progetti da Fondazione Cariplo. Ci consente, infatti, di individuare interventi comuni che non solo sono validi dal punto di vista tecnico, ma anche significativi per i cittadini- commenta il Governatore Attilio Fontana - Si tratta, infatti, di progetti finalizzati alla valorizzazione di luoghi simbolo delle comunità che li ospitano, che con la loro realizzazione incidono positivamente nello sviluppo dei territori interessati. Pertanto – aggiunge - Regione è orgogliosa di proseguire in questa virtuosa collaborazione con la Fondazione, esempio emblematico di una sinergia pubblico-privato che caratterizza da sempre il sistema economico lombardo».

GLI INTERVENTI:

Parrocchia di S. Vittore M. per restauro e ripristino conservativo del Campanile di S. Vittore in Varese, in occasione del 400esimo anno dall'inizio della sua edificazione al fine di consentire la valorizzazione di un bene culturale identitario per la città di Varese. Contributo di 1milione di euro da Regione Lombardia

Fondazione Istituto Insubrico di Ricerca per la Vita per il progetto 'ALEPH CON ZERO. Rafforzamento materiale ed immateriale della filiera Life Science in Provincia di Varese'. Il progetto riguarda la costituzione di un centro di ricerca volto a favorire il rafforzamento dell'Insubria Bio Park e l'incremento della filiera life science in Provincia di Varese. Contributo di 1 milione e 350 mila euro da Fondazione Cariplo.

Fondazione Bellora Onlus
per il progetto 'Terra.LUNA' Un unico universo', un modello di presa in carico dei pazienti autistici con particolare attenzione al benessere del minore e degli adulti di riferimento. Contributo di 1 milione e 500mila euro (500 mila da Fondazione Cariplo, 1 milione da regione Lombardia). QUI vi abbiamo raccontato i primi passi e diverse curiosità di questo importante progetto di inclusione.

Provincia di Varese per il progetto 'MO.V.E.O.N. - MObilita' leggera in VallE OloNa', un progetto basato su una visione di sviluppo della mobilità sostenibile attraverso la realizzazione di una infrastruttura ciclabile multifunzionale. Contributo di 2 milioni e 100 mila euro da Fondazione Cariplo.

Fondazione Casa Amica Cesare Carabelli Onlus
per il progetto 'Residenza La
Ghianda' per ristrutturare un immobile, a Somma Lombardo, e realizzare otto alloggi per il Dopo di noi rivolto a persone con disabilità acquisita. Contributo di 1 milione e 50mila euro da Fondazione Cariplo.

Fondazione Renato Piatti Onlus per il progetto 'PreSSD - Presidio Socio Sanitario Disabilità' per la presa in carico delle persone con disabilità diversificate e autismo a Besozzo. Contributo di 1 milione di euro da Regione Lombardia

«I progetti Emblematici Maggiori offrono la possibilità di realizzare azioni molto significative, sia da un punto di vista simbolico che di impatto per tutta la comunità – commenta Giovanni Fosti, rpesidente Fondazione Cariplo - Grazie a questa importante dotazione di risorse, Fondazione Cariplo ha voluto stimolare la collaborazione tra i diversi soggetti che vivono e operano nella provincia di Varese per individuare e sviluppare progetti di ampio respiro che possano interpretare e rispondere alle esigenze che emergono dal territorio. Le azioni finanziate vanno dal potenziamento di servizi per le persone che vivono situazioni di fragilità, in particolare disabilità e autismo, allo sviluppo di un centro per la ricerca sul Life Science, infrastrutture di mobilità sostenibile e infine al restauro conservativo del campanile di San Vittore».

Anche Elisa Fagnani, Giuseppe Banfi, Sarah Maestri, Andrea Mascetti, membri della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo, rappresentanti del territorio di Varese esprimono il loro plauso alle organizzazioni varesine che hanno ottenuto i contributi: «E' stato un compito difficile scegliere tra tanti progetti di alto profilo e importanti per il nostro territorio. Siamo stati davvero orgogliosi della grande disponibilità, organizzazione e professionalità dimostrata dalle realtà locali.  Le organizzazioni si sono rivelate ancora una volta attente nell'individuare i bisogni della collettività e nell'organizzare iniziative puntuali e coerenti con le linee guida di Fondazione Cariplo».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore