/ Sport

Sport | 21 settembre 2019, 11:25

Maran non dimentica: «Grazie ai sardi. E anche a tutta Varese: un abbraccio grande»

Una piccola, grande vittoria del suo Cagliari, la seconda di fila dopo un inizio durissimo, e l'ex allenatore che portò quasi in serie A i biancorossi manda un messaggio a chi gli scrive da Varese.

Rolando Maran, il vice Christian Maraner e Giampietro Zecchin, attuale allenatore del Mestre in serie D: l'immagine è un po' lontana ma non scompare dai cuori e dal ricordo di Varese. E nemmeno da quelli di Rolando

Rolando Maran, il vice Christian Maraner e Giampietro Zecchin, attuale allenatore del Mestre in serie D: l'immagine è un po' lontana ma non scompare dai cuori e dal ricordo di Varese. E nemmeno da quelli di Rolando

E' bastato poco: qualche riga su Facebook, un passato che giustamente non passa, la stima sincera, qualche messaggio e chiamata dalla lontana Varese che resta vicina al suo cuore. E così Rolando Maran, dimostrandosi signore di calcio (il miglior tattico mai visto al Franco Ossola) e umanità, non si è tirato indietro: «Quello che ho lasciato a Varese me lo porto sempre con me, anzi continua a farsi sentire non solo nel mio cuore ma anche concretamente, nei momenti difficili e in quelli belli. Grazie a tutta Varese, un abbraccio grande».

E così, dopo un piccola, grande vittoria del suo Cagliari ieri sera sul Genoa che fa il paio con quella della settimana prima a Parma dopo un inizio durissimo (2 ko con Brescia e Inter, attese sproporzionate ma soprattutto il grave infortunio a Pavoletti con la lesione del crociato e un'assenza che durerà parecchi mesi), Rolando è stato toccato nel vivo e ha risposto.

Riproponiamo un pensiero che è di tanti e una foto che fa battere forte il cuore, non prima di aver letto il voto della Gazzetta (Maran, 7: «La vince lui. Con un secondo tempo magistrale in cui cambia spartito e anestetizza il Genoa») e aver sottolineato il pensiero di Rolando davanti alle telecamere: «Grande reazione, dedicata alla nostra gente e alla Sardegna».

Ecco il nostro messaggio a Maran, all'insostituibile vice Maraner e anche a Giampiero Zecchin.

La Fiorentina ha Montella, il Toro Mazzarri, il Milan Giampaolo ma il Cagliari ha Maran.
Con Rolando Maran diventa una bella partita Cagliari-Genoa, qualunque partita del Cagliari o di qualunque squadra alleni.
E’ una fortuna che le grandi o presunte grandi non si accorgano di lui, sempre che Cagliari sia piccola: così ci divertiamo di più noi che amiamo il calcio, anzi il bel calcio delle piccole, grandi squadre di Maran (del suo vice Maraner e, magari, un giorno di Zecchin - in foto con M&M - che per ora allena il Mestre ma domani chissà).

A.C.


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore