/ Politica

Politica | 13 luglio 2019, 23:41

Giorgetti, aria di casa ma pressing "romano": «Abbiamo una pazienza infinita ma fino a un certo punto»

Giancarlo Giorgetti all'inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza in via Pasubio a Varese

Giancarlo Giorgetti all'inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza in via Pasubio a Varese

Doppia giornata varesina per Giancarlo Giorgetti: venerdì era a Villa Baragiola per l'inaugurazione della Dacia intitolata a Giuseppe Zamberletti e Salvatore Furia che sarà la "palazzina per le emergenze" da condividere tra Protezione Civile e Centro Geofisico Prealpino (leggi QUI) mentre sabato è stato all'inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza in via Pasubio (leggi QUI).
 
Nonostante l'aria di casa e il tentativo di concentrarsi solo su Varese, il sottosegretario - sempre in predicato, non per sua volontà, di diventare commissario europeo alla concorrenza - non ha potuto sfuggire al pressing dei giornalisti sul governo. 

«Abbiamo una pazienza infinita - ha detto oggi Giorgetti riferendosi ai paletti dell'alleato di governo sull'autonomia regionale - ma fino a un certo punto. Dobbiamo far capire ai nostri alleati Cinque Stelle che non si tratta di fare italiani di serie A o di serie B, ma tutti italiani di serie A».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore