/ Economia

Economia | 11 luglio 2019, 07:00

Riparte la Champions, la situazione delle italiane

Dopo la pausa per le nazionali, riprendono i campionato di calcio e riprende anche la Champions League, con il penultimo turno della fase a gironi.

Riparte la Champions, la situazione delle italiane

Dopo la pausa per le nazionali, riprendono i campionato di calcio e riprende anche la Champions League, con il penultimo turno della fase a gironi. Juventus, Inter, Atalanta e Milan continuano la loro corsa, tra squadre già sicure del passaggio del turno (come i bianconeri), squadre con buone probabilità di farcela (le due nerazzurre) e squadre ad un soffio dall’eliminazione (i rossoneri).

Ecco una panoramica della situazione delle quattro italiane, in vista delle gare di martedì 23 e mercoledì 24 novembre.

Milan

Partiamo da chi se la passa peggio, cioè il Milan. I rossoneri hanno ormai un piede e mezzo fuori dalla Champions League e in ottica scommesse non è un caso vedere quote maggiorate per quanto riguarda il loro impegno contro l'Atletico Madrid. I ragazzi di Pioli occupano l’ultimo posto del Gruppo B, con 1 solo punto raccolto nelle prime 4 partite.

Con il Liverpool ormai già qualificato e sicuro del primo posto, attualmente il secondo è occupato dal Porto a quota 5, seguito dagli spagnoli a 4. Il Milan ha bisogno di fare 6 punti nelle ultime due uscite, e sperare in una serie di risultati positivi dagli altri campi. Altrimenti, al massimo sarà Europa League, se non addirittura addio alle competizioni europee.

Inter

Dopo una partenza non esaltante, l’Inter si è rimessa in carreggiata vincendo due gare di fila: i nerazzurri sono secondi nel Gruppo D con 7 punti, dietro ai 9 del Real Madrid e davanti ai 6 dello Sheriff e al misero punticino dello Shakhtar Donetsk, prossimo avversario della squadra allenata da Simone Inzaghi.

L’Inter è dunque padrona del proprio destino: le basterà fare gli stessi punti dello Sheriff, o anche un punto in meno (in virtù del vantaggio negli scontri diretti) per accedere agli ottavi di finale, da cui manca ormai da un decennio.

Juventus

La Juventus comanda il Gruppo H a punteggio pieno e ha la qualificazione già in tasca. In pratica, la Vecchia Signora affronterà gli ultimi due impegni, contro Chelsea e Malmo, cercando di mantenere la prima posizione, che significherebbe affrontare una delle seconde classificate alla fase ad eliminazione diretta.

Decisiva sarà Chelsea-Juventus di mercoledì 23, con i bianconeri a far visita ai campioni d’Europa in carica, sconfitti all’andata per 1-0 con un gol di Federico Chiesa. Alla Juve basta un pari per assicurarsi il primo posto.

Atalanta

Tutto aperto nel Gruppo F dell’Atalanta: i bergamaschi sono terzi con 5 punti, ma la vetta è lontana solo 2 lunghezze, visto che Manchester United e Villarreal si trovano appaiate al primo posto a quota 7.

La Dea deve fare assolutamente bottino pieno martedì 23 in casa dello Young Boys (non ancora tagliato fuori nella corsa agli ottavi di finale), per poi giocarsi il tutto per tutto l’8 dicembre in casa contro il Sottomarino Giallo. Si prospetta un finale thrilling, visto che in caso di segno X tra United e Villarreal, e contemporaneo successo nerazzurro in Svizzera, avremmo tre squadre a pari punti in vetta.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore