/ Economia

Economia | 11 luglio 2019, 07:00

Il declino dei casino terrestri: l'esempio del casino di Sanremo

La crisi del settore dei casino terrestri sembra non avere fine. Una delle ultime notizie che ha sconvolto gli addetti ai lavori è la chiusura dell’area dedicata alle roulette del celeberrimo casinò di Sanremo con una serie di conseguenze tragiche sulla condizione dei lavoratori.

Il declino dei casino terrestri: l'esempio del casino di Sanremo

La crisi del settore dei casino terrestri sembra non avere fine. Una delle ultime notizie che ha sconvolto gli addetti ai lavori è la chiusura dell’area dedicata alle roulette del celeberrimo casinò di Sanremo con una serie di conseguenze tragiche sulla condizione dei lavoratori.

A ciò, si aggiunge anche il cambio di guida al vertice del casino con l’avvicendarsi di personaggi ma non di responsabilità. Insomma, sembra proprio che da quando la pandemia di Covid-19 si è diffusa in tutto il mondo, il crollo dei casino terrestri è diventato sempre più concreto. Adesso, abbraccia anche realtà famose e che nessuno avrebbe mai pensato potessero avere dei problemi. Approfondiamo brevemente quest’ultima notizia.

Casinò di Sanremo: qual è la situazione attuale?

Il casino di Sanremo è in uno stato di salute pessimo. Dopo l’addio per pensione di Carlo Spelta, è Marco Calvi a prendere il suo posto anche se attualmente è direttore del settore delle slot machine. La figura di Marco Calvi dovrebbe essere poi sostituita da Giovanni Bulzomi che prenderà definitivamente il posto di nuovo direttore dei casino di Sanremo.

Questi cambi al vertice non aiutano un casino che, già di per sé, non è in buona salute. Una delle ultime notizie è la chiusura dell’area dedicata alle roulette, probabilmente una delle più importanti del casino che garantiva degli introiti importanti.

E’ proprio questo ciò che lamentano i sindacati. Secondo loro, questa chiusura potrebbe ripercuotersi su tutto l’indotto del casino di Sanremo, sulla città e sul turismo. Ma ai sindacati non interessa solamente questo. Le organizzazioni di lavoratori vorrebbero organizzare un incontro con la direzione per poter discutere insieme come superare questo momento difficile.

La direzione, invece, non fa altro che organizzare delle riunioni con comunicazioni unilaterali che non aiutano il dialogo tra le parti. I lavoratori del casino di Sanremo sono in rivolta e non vogliono essere trattati come persone di serie B. Ecco perché chiedono alla politica di intervenire per poter risolvere la situazione.

Il declino dei casino terrestri

Diciamoci la verità: indipendentemente dall’intervento della politica, probabilmente i casino terrestri sono destinati a sparire. Negli ultimi anni, gli appassionati di tutta Italia si sono spostati sulle piattaforme online che offrono la possibilità di divertirsi rimanendo comodamente sul proprio divano di casa e accedere a giochi con limiti di puntata davvero bassi.

In particolare, sono i casino non aams sicuri ad aver avuto un incredibile successo. Si tratta di piattaforme completamente regolamentate ma non in possesso di una licenza italiana. Ciò non deve destare sospetti perché è sempre presente un’autorizzazione che è rilasciata da un’autorità come Malta oppure il Curacao.

La forza di questi casino è l’offerta di bonus di benvenuto e di promozioni mai viste prime. Non è raro trovare delle offerte che ti consentano di ricevere bonus fino a 1500 € sui tuoi primi depositi. Oppure promozioni sempre nuove che ti premiano durante tutta la settimana.

Pertanto, è sempre più difficile da parte dei casino terrestri poter competere con queste piattaforma che rendono accessibile delle modalità di gioco completamente diverse e sono disponibili in pochi e semplici passaggi su qualsiasi dispositivo in nostro possesso.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore