/ Economia

Economia | 11 luglio 2019, 07:00

Gennaro Gattuso ha una malattia autoimmune, ecco quale

Gennaro Gattuso è l'asse portante strategico del Napoli, è sui suoi schemi, sulle sue prospettive che si basano molte scelte di acquisto, cessione, scambi o prestiti dei giocatori, in entrata e uscita

Gennaro Gattuso ha una malattia autoimmune, ecco quale

 

Mercoledì, Gennaro Gattuso, davanti ai microfoni di SkySport alla conclusione di Napoli Torino, ha detto di soffrire di miastenia oculare, una malattia autoimmune.

Ne soffre e gli è stata diagnosticata nel gennaio 2012, la notizia di un aggravamento era trapelato nei giornali il giorno della sentenza Juventus Napoli, quando il presidente azzurro De Laurentiis ha partecipato e vinto al ricorso sulla partita non giocata nello stadio torinese.

Gennaro Gattuso è l'asse portante strategico del Napoli, è sui suoi schemi, sulle sue prospettive che si basano molte scelte di acquisto, cessione, scambi o prestiti dei giocatori, in entrata e uscita.

Cos'è la miastenia oculare e una malattia autoimmune

La Miastenia oculare di cui soffre deriva da una malattia immune, provoca la discesa dell'occhio, l'effetto palpebra cadente. Come tutte le malattie rare e autoimmuni sono complesse perché coinvolgono cellule nervose, muscoli e sistema immunitario. Proprio quest'ultimo è proprio l'origine della miastenia oculare di cui soffre l'allenatore che anni fa, quando dichiarò di averla, spiegò che in campo vedeva sei Ibrahimovic o sei Nesta, questo lo portò a dover rinunciare alle partite.

Il difetto estetico è notevole e durante l'intervista ha fatto un appello ai più giovani, tifosi o meno. "A tutti quei ragazzini che non si vedono belli, la vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, non bisogna nascondersi".

Come ha inciso la malattia sulla carriera di Gattuso e sulla squadra

Su Fanpage è possibile leggere estratti dell'intervista di Gattuso a Sky Sport, la malattia ha inciso sulla carriera da giocatore ma anche sulla vita da allenatore. Nonostante tutto, la squadra ha portato via il pareggio di un punto al 92 minuto con Lorenzo Insigne.

"Siamo arrivati scarichi, stanchi" e mancavano pure giocatori ha detto l'allenatore. "Eravamo scarichi fisicamente. Si poteva fare qualcosa in più, ma teniamoci stretti questo punto."

Troppe partite ma anche troppe pressioni sociali. "Sono stati dieci giorni duri. Quando si gioca ogni tre giorni come abbiamo fatto noi in questi quattro mesi, ci sta, ora prediamo questo punto e andiamo avanti."

Sulla malattia e sulle sue condizioni di salute, "Anche io non sono stato me stesso in queste ultime settimane. Credo che i ragazzi hanno anche sofferto per questo."

"Se non sono arrivati dei risultati negativi - ha aggiunto - è anche colpa mia. Tranquilli che non muoio. Io ho una malattia auto-immune, si chiama miastenia, e per la terza volta in dieci anni che mi è presa questa malattia. L'occhio andrà al suo posto e sarò più bello il più presto possibile."

Napoli 5 posto in classifica dopo le Feste, ecco il calendario di gennaio

Il Napoli dopo le partite del 22 e del 23 dicembre è posizionato al 5 posto in classifica, un punto sopra la Juventus inseguita dall'Atalanta.

Al primo posto c'è il Milan destinato a rimanere primo nonostante l'attesa del rinvio Juventus contro Napoli. Al secondo posto c'è l'Inter seguito da Roma al terzo, Sassuolo al quarto posto.

Nel sito ufficiale sscnapoli.it, la squadra partenopea ha aggiornato il calendario ufficiale. C'è scritto alla prima riga "3a Giornata - Data da definire Juventus Napoli", in tanti dicono che la data prevista sia il 19 gennaio. Qui potete scegliere un sito di scommesse sportive per vedere come e se cambieranno le quote antepost, ovvero le prospettive di fine campionato su cui è possibile fare delle scommesse.

Le prossime partite saranno il 3 gennaio alle 15.00 in trasferta contro il Cagliari, il 6 gennaio, alle 18.00 in casa contro Spezia. Invece, nella 22° giornata, sabato 13 febbraio alle 18.00 ci sarà il ritorno di Napoli contro Juventus.

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore