/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 22 marzo 2020, 17:44

Vietati gli spostamenti dal Comune in cui ci si trova «se non per urgenze o comprovate esigenze»

La misura è immediatamente attiva ed è stata presa dal Ministero dell'Interno e da quello della Salute. Il divieto riguarda sia i mezzi pubblici che quelli privati e vieta lo spostamento dal comune in cui ci si trova ad altro comune se non per «comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute»

Vietati gli spostamenti dal Comune in cui ci si trova «se non per urgenze o comprovate esigenze»

«Da oggi, su tutto il territorio nazionale, è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano. Uniche eccezioni: comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute».
Con queste parole il sito del Ministero dell'Interno annuncia le decisioni prese congiuntamente dai ministri della Salute Roberto Speranza e dell'Interno Luciana Lamorgese per combattere la diffusione del Coronavirus.

La misura sarebbe stata adottata per evitare il possibile esodo dei lavoratori, in particolare dalle regioni del Nord, dopo il decreto annunciato ieri in tarda serata del premier Conte, ma non ancora pubblicato, con cui verranno chiuse le attività di produzione non essenziali (leggi QUI e QUI). Il provvedimento del ministero dell'Interno e della Salute dovrebbe rimanere in vigore finché il decreto di cui ha parlato Conte non sarà firmato e quindi attivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore