/ Territorio

Che tempo fa

Cerca nel web

Territorio | 16 febbraio 2020, 16:08

I volontari della Protezione civile al lavoro per il restyling della mulattiera di Monteviasco

Il sentiero è l'unica via di accesso al borgo montano. Negli ultimi mesi i 1200 gradini avevano subito alcuni danni

I volontari della Protezione civile al lavoro per il restyling della mulattiera di Monteviasco

Restyling per la mulatteria che collega il piccolo borgo di Monteviasco al resto dell'alto Varesotto. Dopo l'infortunio mortale costato al vita al manutentore della funivia quindici mesi, l'impianto resta ancora fermo e l'unica via per raggiungere l'abitato e i suoi abitanti è il sentiero di 1200 gradini.

Come racconta Luino Notizie (leggi QUI) a causa delle intemperie e delle precipitazioni, però, la mulattiera in questi ultimi mesi ha subito danni che hanno interessato non solo i gradini ma anche le aree circostanti, con alberi, rami e foglie che hanno invaso il tracciato.

Per questa ragione, nella giornata di ieri i volontari della Protezione civile Valdumentina e della Protezione civile di Luino si sono ritrovati lungo la mulattiera per sistemarla e metterla in sicurezza. Un intervento dal grande valore collettivo, in attesa che la funivia torni in funzione.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore