/ Politica

Politica | 21 giugno 2024, 16:52

Rapporto Crea Sanità, Astuti (Pd): «La Lombardia, undicesima in Italia e ultima al Nord, sta scivolando verso l’insufficienza»

Il consigliere regionale del Pd interviene commentando i dati della edizione 2024 della ricerca “Opportunità di tutela della salute: le performance regionali” a cura di Crea Sanità, centro per la ricerca economica applicata in sanità dell’Università di Tor Vergata

Rapporto Crea Sanità, Astuti (Pd): «La Lombardia, undicesima in Italia e ultima al Nord, sta scivolando verso l’insufficienza»

“Sono le classifiche redatte da enti autorevoli e terzi a raccontare il declino della sanità lombarda. L’ultima è quella del Centro per la ricerca economica applicata in sanità che colloca la nostra regione all’undicesimo posto in Italia e all'ultimo gradino della classifica tra le regioni del Nord, al di sotto addirittura della Liguria e, comunque, appena sopra la sufficienza per la tutela della salute dei suoi cittadini. Questa è la sanità delle interminabili liste d’attesa e della privatizzazione spinta voluta dalla destra. Venti anni fa eravamo in cima alle classifiche, ma a furia di scelte insensate e di privatizzazione senza freni questo è il risultato. Noi vogliamo cambiare, anche attraverso la legge di iniziativa popolare che ha già raccolto oltre cinquantamila firme ed entro l’estate arriverà a centomila”.

Così il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti interviene, commentando i dati della edizione 2024 della ricerca “Opportunità di tutela della salute: le performance regionali” a cura di Crea Sanità, centro per la ricerca economica applicata in sanità dell’Università di Tor Vergata, presentato ieri.

Nell’executive summary, si legge che “Lo studio ‘Opportunità di tutela della Salute: Le Performance Regionali’, promosso da C.R.E.A. Sanità sin dal 2012, si propone di fornire un contributo alla definizione delle politiche sanitarie e sociali, con la finalità ultima di promuovere miglioramenti nelle opportunità di tutela sociosanitaria (intesa in senso lato) offerte nei diversi luoghi di residenza regionale. A tal fine è stata predisposta, e affinata negli anni, una metodologia fondata sul riconoscimento della natura multidimensionale della Performance, nonché composizione delle diverse prospettive di cui sono portatori gli stakeholder del sistema sociosanitario”.

“Particolarmente rilevante in questo giudizio sulla Lombardia, la quota di persone che rinuncia a prestazioni sanitarie per motivi economici, distanza, liste d’attesa etc. che è indicato come dato in peggioramento, e la spesa sanitaria pro-capite che è al di sotto della media UE ed è in peggioramento” sottolinea il consigliere dem.

QUI IL LINK AL RAPPORTO

Redazione


SPECIALE POLITICA
Vuoi rimanere informato sulle notizie di politica e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo POLITICA VARESENOI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP POLITICA VARESENOI sempre al numero 0039 340 4631748.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore