/ Scuola

Scuola | 18 giugno 2024, 14:55

Dal Cairoli e dal Ferraris di Varese in Germania e Canada grazie a due borse di studio

Wep, organizzazione nel settore degli scambi culturali e linguistici nel mondo, ha consegnato quattro borse di studio in provincia. Due al Classico e allo Scientifico del capoluogo, una al Falcone di Gallarate e una al Tosi di Busto

Dall'alto in senso orario le borse di studio consegnate al Ferraris e al Cairoli di Varese, al Falcone di Gallarate e al Tosi di Busto

Dall'alto in senso orario le borse di studio consegnate al Ferraris e al Cairoli di Varese, al Falcone di Gallarate e al Tosi di Busto

Wep, organizzazione leader nel settore degli scambi culturali e linguistici nel mondo, ha offerto anche per l’anno scolastico 2024/2025 borse di studio su tutto il territorio italiano per il programma scolastico all'estero agli studenti più brillanti e meritevoli.

Negli ultimi due mesi tra Varese e provincia sono state consegnate 4 borse di studio Wep: la prima è stata assegnata presso il Liceo Classico “Ernesto Cairoli” di Varese allo studente Francesco Pizzitola. La seconda borsa di studio è stata conferita allo studente Alfonso Censabella presso il Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” di Varese, alla presenza del Preside Marco Zago e di Barbara Tulli (referente Wep). Presso l’IS Giovanni Falcone di Gallarate, alla presenza del preside e della professoressa Carolina Parmigiani è stata consegnata la terza a Leila Gharbi, mentre presso l’ITE Enrico Tosi di Busto Arstizio la studentessa Martina Forner ha ricevuto la quarta borsa di studio Wep assegnata nella zona di Varese e provincia

Per il prossimo anno scolastico, le studentesse Leila e Martina hanno deciso di trascorrere entrambe un programma di studio della durata di un anno negli Stati Uniti, mentre lo studente Alfonso partirà per trascorrere un anno in Germania e Francesco ha scelto di studiare in Canada.

I viaggi studio all’estero sono riconosciuti sia dagli studenti sia dai docenti come un’ottima opportunità di crescita personale e di ampliamento degli orizzonti dei giovani partenti.

«Sono contentissimo di ricevere questa borsa di studio e mi emoziona molto l’idea che partirò per la Germania il prossimo anno. Non vedo l’ora di poter approfondire lo studio di una nuova lingua e di poter conoscere e vivere una realtà completamente diversa dalla mia» commenta il vincitore della borsa di studio Alfonso Cesanbella.

«Gli scambi culturali e la mobilità studentesca rappresentano non solo un arricchimento delle proprie conoscenze e un’occasione per potenziare le competenze linguistiche, ma soprattutto un percorso di crescita personale che sviluppa l’autonomia, dato che gli studenti si trovano ad affrontare quotidianamente esperienze nuove fuori dalla loro “comfort zone”» afferma Carolina Parmigiani, docente e referente per la mobilità presso l’IS Giovanni Falcone di Gallarate.

Con il Programma High School di Wep gli studenti hanno l'opportunità di migliorare la conoscenza di una lingua straniera e di vivere per un anno, un semestre o un trimestre all'estero, a stretto contatto con una cultura diversa dalla loro. Per tutta la durata del soggiorno, infatti, i ragazzi vengono ospitati da una famiglia e seguono i corsi in una scuola locale: un’occasione perfetta per conoscere gli usi, i costumi e le abitudini di un paese diverso dal proprio. Vivere un periodo di studio all'estero per i ragazzi è una vera e propria sfida che richiede adattamento e rispetto per il paese ospitante, e che permette una crescita a 360°: personale, linguistica e culturale.

In vista delle partenze estive è prevista la consegna di 115 borse di studio Wep in tutta Italia con l’aggiunta di altre 27 in previsione delle partenze invernali, per un totale di 142 borse di studio Wep assegnate a livello nazionale nel corso del 2024. Sono inoltre già aperte le iscrizioni per i soggiorni studio all’estero per l’anno scolastico 2025/2026 con 70 borse di studio messe a disposizione da Wep.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore