/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 14 giugno 2024, 13:44

La Polizia Locale di Busto ha un nuovo logo pensato e creato dai giovani

Il concorso di idee ha visto la partecipazione di 27 studenti delle scuole cittadine. È stato scelto e premiato il logo di Kiara Carlomagno, studentessa dell'Acof Olga Fiorini al primo anno. Il comandante Stefano Lanna: «I ragazzi sono il nostro futuro e creare relazione con loro vuol dire parlare, ascoltare e cercare di risolvere i problemi»

La Polizia Locale di Busto ha un nuovo logo pensato e creato dai giovani

Questa mattina, nella sala Tramogge dei Molini Marzoli, si è tenuta la premiazione del concorso di idee “Un logo per la nostra Polizia Locale” vinto da Kiara Carlomagno e che ha visto la partecipazione di 27 studenti.

«L’idea di dare un incarico ai giovani, secondo me, è fondamentale - ha spiegato il comandante della Polizia Locale di Busto, Stefano Lanna - i ragazzi sono il nostro futuro e creare relazione con loro vuol dire parlare, ascoltare e trovare una soluzione ai problemi che solo con la prossimità si possono risolvere. Hanno bisogno di partecipare alla vita istituzionale, di stimoli per capire quale possa essere il loro futuro».

Il sindaco Emanuele Antonelli ha ringraziato: «È stata veramente una bella idea che permette di avvicinare ancora di più i cittadini, in questo caso i ragazzi, alle istituzioni, alla Polizia Locale. Quest’ultima per noi è fondamentale, ieri abbiamo iniziato i giovedì estivi e vedervi per il centro dà un senso di sicurezza importante». E rivolgendosi ai ragazzi: «Questa è una cosa che vi rimarrà per sempre».

L’assessore alla Sicurezza, Salvatore Loschiavo, ha sottolineato due aspetti: «L’idea del concorso si era discussa e ci siamo chiesti se ne valesse la pena. Adesso posso dire che sì, ha un senso, perché è un elemento forte di identificazione; c’è già il logo regionale ma questo è quello di Busto Arsizio. La seconda cosa che voglio sottolineare è la modalità: ci siamo rivolti alle scuole, che sono il nostro futuro». E poi al comandante: «La voglio ringraziare perché questa è una bella iniziativa in cui lei ha creduto fortemente sin dal primo momento».

Poi è stata presentata la commissione che ha scelto il logo: Stefano Lanna, Cristina Fossati (vicecomandante), Erika Otto (responsabile dell’unità di coordinamento), Emanuela Bonecchi (responsabile dell’ufficio comunicazione del Comune), il professor Giuseppe Pacciarotti e Salina Martignoni (segretaria amministrativa).

Il professor Pacciarotti è stato omaggiato con un’attestato e una medaglia della città di Busto Arsizio per aver partecipato. Poi gli attestati ai ragazzi e la scoperta del logo vincitore e della vincitrice: Kiara Carlomagno, studentessa dell’Acof Olga Fiorini al primo anno, alla quale è stato regalato un tablet.

LA DESCRIZIONE DEL LOGO DI KIARA

La forma esterna del logo richiama lo scudo come elemento grafico da sempre associato al concetto di protezione e difesa.
L’interno del logo mette in risalto l’identificazione territoriale, unita a quella grafica, con rappresentazione del contorno della Città identificata tipograficamente attraverso l’immagine dello stemma araldico del Comune di Busto Arsizio.
Inoltre la dicitura Polizia Locale, che individua l’appartenenza del logo, è sostenuta da una banda blu in modo da rendere immediata ed efficace la sua lettura.
Il carattere scelto e l’angolazione della scritta “Polizia Locale - Città di Busto Arsizio” mettono in evidenza la dinamicità della Polizia Locale e la sua evoluzione nel tempo.
Per quanto riguarda la scelta dei colori, è stato utilizzato il verde per rappresentare Regione Lombardia e il blu che identifica il colore dell’uniforme della Polizia Locale, allo scopo di dare enfasi al senso di appartenenza al Corpo della Polizia Locale.

Michela Scandroglio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore