/ Sport

Sport | 08 aprile 2024, 16:43

FOTO. Il successo della Canottieri Monate non conosce confini, conquistata anche la Svizzera

La società varesina alla Lake Rowing 2024 sul Lago di Lugano dello scorso fine settimana ha portato a casa ben otto medaglie d'oro e sette d'argento

FOTO. Il successo della Canottieri Monate non conosce confini, conquistata anche la Svizzera

Alla kermesse di canottaggio elvetica andata in scena il 6 e 7 aprile a Melano sul lago di Lugano, gli atleti di Monate, pur partecipando esclusivamente domenica, conquistano ben sette medaglie d'oro e sei d'argento. 

È l'8+ U19 in rosa di Sofia Talamona, Giulia Franzetti, Irene Sarasa Suarez, Erika Tombolato, Elisa Martinello, Emma Merigo, Beatrice Turani, Gaia Carniato e Morgana Maroni (Tim.) ad aprire le danze col primo argento. Argento anche per Fabio Orizio sul Singolo Uomini.

Nel 2- U19 maschile, Monate fa un 1-2: Oro per Alessandro Binda e Luigi Festorazzi, Argento per Gabriele Talamona e Gioele Re. Oro di misura anche per Nicolas Tadiello nel Singolo uomini PL.

Ancora un primo e secondo posto nel 2- donne PL per Chiara Stanganelli con Giulia Grandi, oro, e Rachele Ponti con Gaia Fusati, argento, che staccano le avversarie svizzere di circa 1 minuto.

Alessandro Corni, Andrea Mazzucchelli, Matteo Dianin e Nicolò Comodo sono d'argento nel 4- uomini, mentre gli U19 Gioele Re, Luigi Festorazzi, Gabriele Talamona e Alessandro Binda nella stessa disciplina conquistano l'ennesimo oro con un vantaggio di quasi 30".

Ancora oro monatese per l'8+ uomini di Andrea Mazzucchelli, Leonard Holzwarth, Fabio Orizio, Nicolas Tadiello, Giacomo Addamo, Alessandro Corni, Nicolò Comodo e Matteo Dianin con Morgana Maroni al timone.

Se i ragazzi più grandi confermano prestazioni di buon livello, la squadra giovanile degli Under 15 non è da meno, e continua a regalare emozioni e soddisfazioni a tifosi e società.

Ancora oro nel 4x U15 per i ragazzi del "4Meraviglia", che "zappano l'acqua" ad un ritmo inavvicinabile per gli altri equipaggi. Bruno Vierucci, David Zingaro, Mattia Sorrentini e Stefano Bruzzi percorrono i 1000m di gara in un eccezionale 3':28", rifilando circa 40" e 1':10" ai due inseguitori elvetici.

Nella seconda batteria di 4x U15 maschile, è un combattutissimo argento conquistato da Alessandro Riva, Giulio Cigolini, Gabriele Ricciardi e Matteo Binda, protagonisti di una splendida rimonta sulla barca di Locarno giunta terza.

Infine è nuovamente oro dal 4x U15 femminile di Giulia Rogiani, Anja Wollgast, Emma Maretti e Angelica Riva, che nonostante un problema tecnico a circa 200m dall'arrivo (e qualche palpitazione al cuore dei tifosi), tagliano il traguardo con notevole margine sulle avversarie di Locarno misto Lugano.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore