/ Varese

Varese | 03 marzo 2024, 12:50

FOTO e VIDEO. Il lago di Varese cresce ancora. Qualche ora di pioggia, poi una (breve) tregua

Nella notte il livello dell'acqua è aumentato ancora e ora sfiora le panchine sulla spiaggia della Schiranna, mentre l'acqua lambisce la struttura in muratura della Canottieri. Anche a Bodio situazione osservata speciale

La piena alla Schiranna oggi alle 12 (foto Gianluca Bertoni). Nella gallery la situazione sempre alla Schiranna e a Bodio (foto VareseNoi)

La piena alla Schiranna oggi alle 12 (foto Gianluca Bertoni). Nella gallery la situazione sempre alla Schiranna e a Bodio (foto VareseNoi)

Continua a crescere il livello del lago di Varese, alimentato dalle piogge della giornata di ieri e della scorsa notte. Questa mattina alla Schiranna la piena ha fatto alzare ancora il limite delle acque, riducendo ulteriormente la spiaggia, arrivando ormai alle panchine, e lambendo la struttura in muratura della Canottieri. Nella zona del Lido l'acqua si è riversata nel prato e continua ad avanzare. Il tutto davanti a diversi varesini che hanno voluto constatare di persona una piena negli ultimi anni sempre più rara.

I dati dell'idrometro del Centro Geofisico Prealpino confermano la situazione di allerta: alla stazione di Bodio questa mattina intorno a mezzogiorno si registra un livello di 238.84 slm, una sessantina di centimetri in più rispetto allo zero idrometrico. Anche il lido di Bodio è interessato dall'esondazione e la situazione viene costantemente monitorata. 

Intanto per la pioggia potrebbero essere le ultime ore. Secondo le previsioni di questa mattina del Centro Geofisico Prealpino il «vortice depressionario che dalla Francia si sposta verso il mar Tirreno e sospinge correnti umide di scirocco dal Mediterraneo verso la barriera alpina con formazione di nuvole e piogge da sbarramento» andrà avanti «fino a lunedì mattina».

Ma la tregua durerà poco, praticamente solo per la seconda parte di lunedì e per la prima parte di martedì, quando il cielo. vedrà sole alternasi con le nubi: «Una seconda perturbazione - spiega il Centro - raggiungerà il N-Italia nel pomeriggio di martedì con ancora piogge a ridosso dei rilievi nella giornata di mercoledì».

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore