/ Territorio

Territorio | 25 gennaio 2024, 08:41

Buguggiate, striscione sotto «l'autovelox della vergogna»

Compare anche nella nostra provincia il misterioso nome di Fleximan dietro cui si celano alcuni blitz nei confronti degli autovelox di vari comuni d'Italia

Lo striscione firmato "Fleximan" comparso sotto l'autovelox della strada provinciale di Buguggiate, tra Capolago e l'imbocco dell'autostrada. Le foto, postate da Francesco Tomasella, e il tam tam corre sui social

Lo striscione firmato "Fleximan" comparso sotto l'autovelox della strada provinciale di Buguggiate, tra Capolago e l'imbocco dell'autostrada. Le foto, postate da Francesco Tomasella, e il tam tam corre sui social

"Fleximan sta arrivando, Varesotti su la testa": è la scritta su un lenzuolo bianco posizionato sotto l'autovelox di Buguggiate comparsa nelle scorse ore.

«Autovelox della vergogna di Buguggiate! Varesotti su la testa» è il messaggio che corre sui social, postato da Francesco Tomasella, con l'invito a condividere le immagini dello striscione appostato ai piedi del sistema di rilevazione della velocità.

Il nome di Fleximan, dietro cui si celano alcuni blitz nei confronti degli autovelox in vari comuni d'Italia, compare dunque anche sullo striscione appostato ai piedi di uno degli impianti più contestati del territorio, posizionato sulla strada provinciale di Buguggiate, tra Capolago e l'imbocco dell'autostrada, dopo che il limite di velocità fu abbassato nel dicembre 2022 a 70 chilometri all'ora.

Nei primi mesi di "attività" con il nuovo limite, l'autovelox arrivò a sanzionare 500 automobilisti al giorno che soltanto dopo mesi si videro arrivare, in alcuni casi, decine e decine di sanzioni tutte insieme.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore