/ Varese

Varese | 13 luglio 2023, 12:53

“Facciamolo in sicurezza” è lo slogan che a Varese risuonerà dal 16 al 22 ottobre

Svelata in Comune la seconda edizione del “Villaggio della sicurezza”. Sarà realizzato dal 16 al 22 ottobre all’interno dei Giardini Estensi. Il promotore è Aime, con una sinergia trasversale per la presentazione delle tante attività volte ad incentivare comportamenti quotidiani virtuosi in più ambiti

“Facciamolo in sicurezza” è lo slogan che a Varese risuonerà dal 16 al 22 ottobre

È stata presentata oggi - 13 luglio - in Comune a Varese, alla presenza del Sindaco Davide Galimberti e del Presidente della Provincia Marco Magrini, l’anteprima della seconda edizione della manifestazione FACCIAMOLO IN SICUREZZA che si terrà nella settimana dal 16 al 22 ottobre presso i Giardini Estensi, che per l’occasione diventeranno il “VILLAGGIO DELLA SICUREZZA 2023”.

Forti ed incoraggiati dall’unanime consenso e dai risultati ottenuti nella prima edizione, svoltasi ad ottobre 2022, che ha contato oltre 11.000 presenze delle quali più di 5.000 costituite da studenti delle scuole primarie e secondarie della Provincia di Varese, il promotore AIME - Associazione Imprenditori Europei - e la società organizzatrice LIBERACOMM srl - società di marketing varesina - hanno comunicato il via ufficiale alla preparazione della seconda edizione.

L’idea vincente del progetto, che rimane unico in Italia nel suo genere, è di riunire nella stessa settimana ed in un unico luogo tutti quegli operatori già attivi nei processi informativi e di formazione sul tema “Sicurezza”, per rendere l’argomento collettivo e trasversale e per far passare alla comunità il messaggio che la Sicurezza non riguarda un singolo ambito o una categoria di persone ma la collettività tutta ed in tutti i processi della vita.

Grazie alla collaborazione ed all’intervento dei tanti e diversi operatori, Il “VILLAGGIO DELLA SICUREZZA 2023” si presenta dunque come un percorso espositivo/educazionale in cui vengono proposti materiali specifici, audio visivi, depliant e soprattutto dimostrazioni pratiche, performances, contributi di esperti, per comunicare il tema nei vari aspetti e per coinvolgere il pubblico.

Tra le novità di questa edizione rispetto alla passata, alle 6 aree “focus” individuate in cui la Sicurezza è un principio fondamentale e cioè il Lavoro, la Strada, la Casa, la Scuola, lo Sport e il Tempo Libero, si vanno ad aggiungere le aree della Sicurezza Informatica e della Sicurezza Alimentare, settori sempre più importanti nella vita quotidiana di ogni individuo e dove la conoscenza e la consapevolezza dei rischi sono ormai imprescindibili.

Queste attività vedranno impegnate Protezione Civile, Polizia Stradale, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Croce Rossa italiana, AREU, ATS Insubria, ASST Valle Olona, Ufficio Territoriale Scolastico, ACI, CONI, Sport & Salute, Ordine degli Architetti, imprese edili, ecc. Tanti operatori, dunque, che mostreranno e dimostreranno quanto la Sicurezza sia un tema trasversale che coinvolge la vita di tutti e di ognuno di noi.

Ulteriori presenze importanti alla manifestazione saranno quella dell’Aeronautica Militare, nel centenario dalla fondazione, che presenterà le proprie esperienze nelle attività umanitarie e di soccorso aereo e farà toccare con mano le nuove tecnologie applicate, e quella di Leonardo che terrà una importante convegno sulla Cyber Security.

All’interno del Villaggio si svolgeranno specificamente attività dimostrative e laboratori dedicati alle scuole primarie di primo e secondo grado invitate direttamente dall’Ufficio Territoriale Scolastico Provinciale di Varese e alle scuole superiori con attività legate alla guida di moto, auto, monopattini ed alla cyber security. A corredo della manifestazione, all’interno del Salone Estense, ogni giorno verranno trattati temi specifici con conferenze e seminari.

FACCIAMOLO IN SICUREZZA si prefigge di incentivare atti e comportamenti quotidiani virtuosi, da diffondere sul lavoro, in casa, tra gli amici, tra i compagni di scuola, tra i colleghi e nella comunità al fine di sensibilizzare sul fatto che la Sicurezza di tutti è responsabilità di ognuno e tutti possono contribuire all’obiettivo comune di salvare vite, evitare incidenti e infortuni e accrescere quindi il benessere collettivo.

Il programma definitivo delle tante attività previste e la loro calendarizzazione verranno comunicati alla fine di settembre.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore