/ Busto Arsizio

Busto Arsizio | 03 giugno 2023, 08:15

Come fratelli, anzi confratelli: in aiuto per guarire le ferite dell'alluvione

Duemila euro sono stati inviati dal Magistero alla Confraternita del cappelletto ravennate per Conselice, devastato dall'alluvione. La risposta e l'invito: «Grazie, aiutateci anche venendo quest'estate da noi a fare le vacanze. Noi non molliamo»

Conselice in azione dopo l'alluvione - foto dalla pagina del Comune

Conselice in azione dopo l'alluvione - foto dalla pagina del Comune

Grazie alla vostra generosità ed al contributo del Magistero abbiamo raggiunto la importante somma di 2.000 euro da donare alle comunità colpite dall'alluvione in Emilia-Romagna.

Per far sì che questa cifra vada velocemente a chi ne ha più bisogno, abbiamo contattato una Confraternita di Ravenna, la Confraternita del cappelletto Ravennate, che ci ha risposto con la mail allegata qui sotto.

Abbiamo pertanto deciso di devolvere la cifra al Comune di Conselice, uno tra i più colpiti dalla devastazione. Grazie ancora a tutti quelli che hanno contribuito al raggiungimento di questa cifra.Il Magistero e i suoi Confratelli, ancora una volta hanno dimostrato unità, coesione, e grande generosità.un caro saluto

LA RISPOSTA DA RAVENNA alla mail del segretario Renato Crespi

Sono Davide confratello e uno dei  consiglieri della Confraternita del Cappelletto Ravennate, a nome mio del Maestro Gianni e di tutti i confratelli vorrei ringraziare tantissimo lei, il Maestro Edoardo Toia e tutto il vostro Magistero per questo gesto di vicinanza e fratellanza.

Oggi ad oltre una settimana da quel terribile evento persistono moltissime problematiche per il nostro territorio e i gesti di solidarietà sono sempre ben accetti ed estremamente necessari.

Dopo un confronto con gli altri confratelli abbiamo pensato di proporre la raccolta fondi promossa dall'unione dei comuni della bassa Romagna, che più di tutti sono stati colpiti dall'alluvione, di seguito vi riporto il link del comune di Conselice con tutte le informazioni necessarie, proprio Conselice ancora in questi giorni è in piena emergenza, infatti sta lottando non solo con i danni di acqua e fango ma anche con il rischio di malattie portate dalla stagnazione delle acque.

Naturalmente oltre a questa raccolta ci sono moltissime altre iniziative simili mi viene da pensare a quelle promosse dalle associazioni agricole (Cia e  Coldiretti su tutte) a sostegno di una categoria pesantemente colpita oppure anche le raccolte a favore di protezione civile o tutti quegli enti che per primi si sono messi in moto a sostegno del territorio colpito. Indipendentemente dalla raccolta fondi scelta il vostro gesto sarà estremamente apprezzato e mi permetto di suggerirvi un altro modo per aiutare la Romagna: venite a trovarci, prendete in considerazione le nostre spiagge per le vacanze o i nostri patrimoni culturali per una gita, i romagnoli non mollano mai, al grido di "TIN BOTA" ci alziamo in piedi e ricostruiamo tutto e nel giro di poche settimane la nostra terra sarà più bella che mai pronta ad accogliere tutti i visitatori con un sorriso e un bel piatto di cappelletti.

Ringraziandovi ancora una volta e invitandovi a passare a fare un saluto al Maestro Gianni presso la sede della confraternita in via Batuzzi 7 Ravenna, vi auguro una buona giornata

Davide Donati Social media manager 

Magistero dei Bruscitti-www.magisterodeibruscitti.org

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore