/ Territorio

Territorio | 29 maggio 2023, 18:02

Tragedia di Lisanza. Sesto Calende piange Anya Bozhkova: «Un'amica, resterai sempre nei nostri cuori»

La 50enne era la moglie dello skipper della barca naufragata ieri e deceduta nelle acque del lago insieme ad altre tre persone, due funzionari italiani dell'intelligence Tiziana Barnobi e Claudio Alonzi e un cittadino israeliano: «Oggi è una brutta giornata, la vita non può essere così cattiva. Anja era una persona stupenda»

Anja Bozhkova in una foto da Facebook

Anja Bozhkova in una foto da Facebook

Sesto Calende piange Anja Bozhkova la vittima sestese della tragedia avvenuta domenica pomeriggio sul lago Maggiore a Lisanza (LEGGI QUI), dove oltre alla 50enne moglie dello skipper al timone della barca naufragata hanno perso la vita anche due funzionari dell'intelligence italiana Tiziana Barnobi di 53 anni e Claudio Alonzi di 60 anni, originari del Friuli e del Lazio e un cittadino israeliano di 50 anni.

Sono tanti i ricordi di Anja che vengono esternati sui social da amici e conoscenti della signora che abitava sulla barca insieme al marito. 

«Incredibile, assurdo, sono molto dispiaciuto e triste» scrive un amico. «Non ci credo ancora che sia successo tutto questo» si dispera un altro. 

«Oggi è una brutta giornata, non può essere che la vita sia così cattiva. Resterai nel mio cuore cara Anja» piange un'amica della vittima. 

«Quell'incidente in barca non doveva assolutamente succedere e invece è successo - scrive una persona amica di Anja - la vita a volta è cattiva e spietata con le persone. Ciao amica mia, resterai sempre nei nostri cuori». 

«Ciao Anja ti ricorderò sempre sei stata una persona stupenda, sono addolorata» il pensiero di un'amica della donna. 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore