/ Eventi

Eventi | 23 maggio 2023, 13:04

Diciassette anni di Terre e Laghi: quando il teatro non conosce confini

Presentata l’edizione 2023 del festival internazionale che abbraccia i palchi non solo della provincia di Varese, ma di tutto il territorio insubrico e oltre. L’organizzazione è come sempre a cura del centro di sperimentazione Teatro Blu, che festeggia così i trent’anni di attività. Ottantotto spettacoli in programma: si parte il 1° giugno con una presentazione-spettacolo al Salone Estense

Diciassette anni di Terre e Laghi: quando il teatro non conosce confini

Il teatro che sa cucire insieme territori, dalla provincia di Varese a tutto quello dell’Insubria, fino a varcare i confini anche regionali e nazionali. Ci riesce, ancora una volta, Terre e Laghi, il festival teatrale internazionale che abbraccia l’intera macroregione alpina.

Sarà questa la diciassettesima edizione di un evento ben strutturato e ambizioso: ottantotto spettacoli (per lo più a ingresso gratuito), distribuiti tra giugno e novembre 2023, che toccheranno luoghi nelle province di Varese, Como, LeccoNovara, Verbano-Cusio-Ossola, nel Ticino, ma anche fino a Milano, in Veneto e a Cividale del Friuli. In totale, i Comuni che aderiscono l'iniziativa sono 59, di cui 40 nell'area dell'Insubria e 19 di Eusalp.

L’organizzazione è sempre a cura di Teatro Blu, il centro di sperimentazione teatrale con sede a Cadegliano che festeggia quest’anno i trent’anni di attività. Finanziato dal Ministero dello Spettacolo attraverso il FUS, da Regione Lombardia e da Fondazione Cariplo, è stato insignito di cinque medaglie di merito dall’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Gli ottantotto spettacoli, di qualità prosa, family e circo, hanno gli obiettivi della diffusione del teatro, della valorizzazione del territorio e la promozione di un turismo culturale. Il filo conduttore delle rappresentazioni sarà quest’anno quello della prudenza.

«La prudenza è una delle virtù - spiega Silvia Priori di Teatro Blu - in quanto consente di scegliere il giusto dallo sbagliato, il bene dal male, riflettere e pensare prima di agire. In questo senso, tutti gli spettacoli che abbiamo scelto collegati da questo».

Tra i numerosissimi Comuni coinvolti (di cui diciassette nella nostra provincia) nel calendario di Terre e Laghi, c’è ovviamente anche Varese, da cui il festival partirà il 1° giugno. Alla presentazione di stamattina è intervenuto Enzo Laforgia, assessore alla Cultura proprio del Comune di Varese: «Complimenti a Teatro Blu, le cifre testimoniano il lavoro fatto e che si farà. Trovo interessante e lodevole la capacità di ricucire territori e spazi che normalmente sono separati da frontiere e confini. Un bell’esempio di contaminazione culturale, queste sono iniziative che ci rendono più consapevoli».

Il cuore di Terra e Laghi sarà, come consuetudine, Cadegliano Festival - Piccola Spoleto, un altro prestigioso festival giunto alla tredicesima edizione e dedicato a Gian Carlo Menotti, noto compositore nato a Cadegliano e fondatore del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Questa edizione si svolgerà dal 3 al 18 giugno a Cadegliano Viconago.

«Teatro Blu è l’esempio di come la cultura riesca a tessere insieme i territori - le parole invece di Valentina Verga, vicepresidentessa di Provincia di Varese - questo è veramente bellissimo ed è lo spirito giusto. Se pensiamo poi che il nostro territorio potrebbe vivere di turismo e cultura abbiamo l’idea di ciò che voi riuscite a fare. La Provincia è sicuramente al fianco di chi porta un servizio al territorio, non faremo mancare la nostra partecipazione».

Il primo appuntamento sarà il 1° giugno, alle 10.30, presso il Salone Estense di Varese. Sarà una conferenza-spettacolo in un cui sarà rappresentato un frammento dello spettacolo Le città invisibili, un omaggio allo scrittore Italo Calvino nel centennale della sua nascita.

In totale, i Comuni che aderiscono l'iniziativa sono 59, di cui 40 nell'area dell'Insubria e 19 di Eusalp.

In allegato qui sotto il programma completo di Terre e Laghi.

Lorenzo D'Angelo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore