/ Target

Target | 12 maggio 2023, 10:03

VIDEO - Centro Beccaria, una grande famiglia a servizio della comunità

Protagonista dell’ultima puntata di Target l'azienda diventata un’eccellenza cittadina nel campo dei servizi sanitari. La sua è una storia lunga 46 anni, partita dai primi esami del sangue effettuati in una cucina: oggi il Centro conta 90 dipendenti e la collaborazione di 140 medici

VIDEO - Centro Beccaria, una grande famiglia a servizio della comunità

Una storia iniziata 46 anni fa, da una cucina, arrivata a essere un’eccellenza cittadina nel campo dei servizi sanitari.

La puntata odierna di Target, la trasmissione video che racconta persone e aziende in provincia di Varese, condotta da Elena Zoja e in onda su VareseNoi InformazioneOnline ogni mercoledì alle 21, fa visita al Centro Polispecialistico Beccaria, di via Calogero Marrone 2 a Varese.

«Tutto è iniziato nel 1976 in una cucina - racconta Claudio Pucci, presidente del Centro - lì mio padre effettuava i primi esami del sangue. Poi siamo arrivati in piazza Beccaria, da lì il nome, in via indipendenza e, infine, a Casbeno, la nostra sede attuale insieme al grande hub di via Macchi a Bobbiate».

Il core business dell’attività è sempre stato il laboratorio di analisi, un fiore all’occhiello, accompagnato con il tempo anche dalla diagnostica per immagini, dalla radiologia e dalla crescita di diverse branche specialistiche con il supporto sempre maggiore di medici: oggi il centro conta 90 dipendenti, 140 medici e copre 40 branche specialistiche.

Il futuro è già qui: a Bobbiate è nato un nuovo laboratorio di analisi, in via Macchi, con una avveniristica catena di automazione che serve a gestire i campioni nelle fasi pre-analitica, analitica e post analitica, e permette di trattare fino a 900 provette l’ora, abbassando così i tempi di attesa.

Presto però sorgerà anche un nuovo padiglione, sempre in via Marrone, grande 1800 metri quadri: qui verrà spostata la diagnostica per immagini e verranno creati più parcheggi e più servizi, per una qualità sempre maggiore.

«Siamo un’attività familiare che è cresciuta, ha aiutato e spero aiuterà ancora la nostra comunità» afferma Claudio Pucci.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore