/ Gallarate

Gallarate | 28 gennaio 2023, 14:42

“Un ospedale al caffè... Un caffè per l’ospedale”: successo a Gallarate

Buona partecipazione di attivisti e semplici cittadini al flash mob in sostegno del Sant’Antonio Abate. Trova spazio l’idea che i problemi logistici di una nuova struttura Busto/Gallarate, a Beata Giuliana, non siano risolvibili. Massimo Gnocchi, Obiettivo comune Gallarate, sull’ospedale gallaratese: «Contento di vedere molte persone. Ma sono convinto che tante altre potrebbero unirsi»

Il ritrovo in largo Camussi

Il ritrovo in largo Camussi

«Si vuole costruire un nuovo ospedale in un posto nel quale non si può arrivare». È uno dei messaggi lanciati da Massimo Gnocchi, consigliere comunale di Obiettivo comune Gallarate, al flash mob organizzato in largo Camussi, oggi, 28 gennaio. L’affermazione di Gnocchi riprende temi emersi nel corso dell’ultima Commissione comunale TerritorioQuesto ospedale è a misura di elicottero. O di Star Trek. Se ci fosse il teletrasporto, a Beata Giuliana andrebbe bene», aveva affermato Giovanni Pignataro, Pd, con riferimento a problemi giudicati pressoché insormontabili,  relativi ai collegamenti da e per la futuribile struttura).

«La gente è importante – ha rimarcato Gnocchi, davanti a una platea nutrita – è importante che si dica ciò che si pensa. Sono contento di vedere molte persone, oggi. Ma sono convinto: ce ne sono tantissime altre che possono unirsi e che non hanno saputo di questo appuntamento». Sul Sant’Antonio Abate (è innanzitutto per il nosocomio del centro cittadino che si è sviluppata la mobilitazione con titolo “Un ospedale al caffè… un caffè per l’ospedale”: a fine mobilitazione, tazzine à gogo nella pasticceria Bianchi) Gnocchi ha sottolineato: «Si fa l’ospedale unico? Ricordiamoci che ci sono reparti, a Gallarate, che vanno avanti con grande fatica e con grande pazienza. È importante che certi servizi vengano tenuti. In tanti, anche fra i presenti, sono nati qui. Non si possono cancellare 150 anni di storia».

Applausi da rappresentanti del “Comitato per il diritto alla salute”, esponenti del Partito Democratico in Consiglio comunale (Giovanni Pignataro, Margherita Silvestrini, Anna Zambon), cittadini, non solo collegati a partiti e associazioni. Ci sono anche candidati alle prossime elezioni regionali, come Giacomo Cattaneo, gallaratese, Terzo Polo.  

In largo Camussi, pure Massimo Uboldi, Movimento 5 stelle.  

Imminenti ulteriori passaggi, nel dibattito pubblico, per il tema Sant’Antonio Abate – Ospedale unico: il sindaco di Gallarate, Andrea Cassani, ha comunicato in Commissione Territorio la richiesta di un imminente incontro con Regione Lombardia (il  Consiglio comunale si è espresso per un confronto con i vertici politici) e una nuova convocazione della Commissione Sanità.

Stefano Tosi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore