ELEZIONI REGIONALI LOMBARDIA 2023
 / Cronaca

Cronaca | 04 dicembre 2022, 08:51

Spaccio al Parco Pineta, nell'ultimo mese sempre più controlli: numerosi bivacchi smantellati e 250 persone identificate

Il bilancio dell'attività delle forze dell'ordine coordinate dalla Polizia di Stato per contrastare lo smercio di stupefacenti nella zona tra Tradate e Venegono. Le verifiche andranno avanti anche nelle prossime settimane

Spaccio al Parco Pineta, nell'ultimo mese sempre più controlli: numerosi bivacchi smantellati e 250 persone identificate

Continuano, coordinati dalla Polizia di Stato, i controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei boschi del nostro territorio. Nel mese di novembre, la Polizia di Stato di Varese, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine “Lombardia” di Milano, ai Carabinieri della Tenenza di Tradate, e alle Polizie Locali di Venegono Superiore, Inferiore e Tradate, ha coordinato specifici servizi di contrasto al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone boschive del Parco Pineta.

In particolare, durante i controlli, si è provveduto allo smantellamento di numerosi bivacchi, atti allo svolgimento di attività di spaccio, posizionati in determinate aree del parco che sono state tempestivamente bonificate da personale dei Comuni interessati.

Nei medesimi servizi sono stati, inoltre, controllati in totale 250 soggetti, di cui 50 pregiudicati e 160 veicoli gravitanti nelle vie adiacenti agli accessi del Parco pineta. Nell’ambito dei servizi, all’interno della radura boschiva, occultato dalla vegetazione, gli agenti hanno rinvenuto uno scooter, che da accertamenti è risultato provento di furto. Tempestivamente contattato il proprietario, si è proceduto, quindi, con la restituzione immediata all’avente diritto.

Le attività di controllo proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore