/ Territorio

Territorio | 05 ottobre 2022, 16:06

Lo storico commerciante di Sesto Calende Sergio Bassetti va in pensione: il tributo dei colleghi

Dalla merceria aperta nel 1964 fino a guidare una delle più prestigiose boutique della provincia di Varese e a vendere scarpe, Bassetti originario della frazione di Oriano è "figlio d'arte": la festa della pensione, alla soglia degli 80 anni, si terrà venerdì 7 ottobre alle 19.30 al Bar Roma con i colleghi e le storiche ex commesse del negozio

Lo storico commerciante di Sesto Calende Sergio Bassetti va in pensione

Lo storico commerciante di Sesto Calende Sergio Bassetti va in pensione

I colleghi commercianti di Sesto Calende salutano Sergio Bassetti che, dopo tanti anni di onorato servizio, ha deciso di 'abbassare definitivamente la serranda del suo negozio e concedersi il meritato riposo.  

Sergio Bassetti, sestese della frazione di Oriano, viene da una famiglia di commercianti: Carlo Bassetti e Tosi Natalina, il papà e la mamma, per tanti anni hanno gestito un banco di abbigliamento al mercato.  

La svolta è arrivata nel 1964 quando, in cima alla via XX Settembre, decisero di aprire una merceria affidandola al giovane Sergio. Il cambio di passo avvenne nel 1972 quando, nella centrale via Roma (sotto i portici nel cuore di Sesto Calende) Sergio aprì la propria boutique.  

Presto non solo divenne un riferimento per molte firme dell'alta moda donna e uomo, ma un richiamo per una selezionata clientela proveniente anche da molti chilometri di distanza.  

Sono gli anni in cui Sergio appare tra i fondatori dello storico Gruppo Commercianti e Artigiani della città. Nel 1989 decise di diversificare decidendo di aprire, a pochi metri dalla storica boutique, un negozio di scarpe. Sino ai giorni nostri dove, alla soglia degli 80 anni, ha deciso di ritirarsi.  

I colleghi di Sesto Calende ed il locale Gruppo che li rappresenta hanno deciso di festeggiare questo traguardo dandosi appuntamento venerdì 7 ottobre al centrale Bar Roma.  

Ad aspettarlo, alle 19:30, oltre a numerosi colleghi ci saranno anche le sue storiche commesse (Loredana, Carla, Maura e Daniela) che nel contempo, mettendo a frutto gli insegnamenti, hanno anche aperto delle attività.  

Non si dimenticherà di lui neppure la frazione, quella di Oriano, da cui tutto è iniziato: il pittore Vitaliano Forlani avrà, per lui, in serbo una sorpresa.  

 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore