/ Cronaca

Cronaca | 23 giugno 2022, 16:23

Insulti, urla e percosse nei confronti dei bimbi di un nido: indagate due educatrici

I carabinieri di Azzate hanno eseguito la misura cautelare dell'obbligo di dimora per la titolare dell'asilo situato sul territorio della provincia di Varese e per una sua collaboratrice: entrambe sono accusate di maltrattamenti nei confronti dei piccoli loro affidati

Insulti, urla e percosse nei confronti dei bimbi di un nido: indagate due educatrici

I carabinieri della stazione di Azzate, coordinati dalla Procura della Repubblica di Varese, hanno eseguito una misura cautelare nei confronti di due educatrici di un asilo nido situato sul territorio di Varese.

Il provvedimento cautelare, che prevede l'obbligo di dimora e non l'arresto per le due donne, è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Varese al termine di un’attività investigativa, che ha visto indagate la titolare della struttura educativa ed una sua collaboratrice per l’ipotesi di maltrattamenti nei confronti dei bambini loro affidati, condotte accertate nelle ultime settimane e consistenti in aggressioni verbali, urla e percosse.

Il giudice per le indagini preliminari, ritenuta la sussistenza di gravi indizi e per evitare la reiterazione del reato in attesa del giudizio che dovrà decidere con sentenza sulla colpevolezza, ha emesso un provvedimento cautelare che prescrive alle indagate l’obbligo di dimora in un Comune diverso da quello dove si trova la struttura educativa.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore