/ Calcio

Calcio | 27 maggio 2022, 12:09

Due tornei, la giornata delle scuole, gli open day: così sboccia il settore giovanile biancorosso. «Puntiamo su chi sogna di indossare la maglia del Varese»

Il responsabile del vivaio Roberto Verdelli ha presentato l'estate e il futuro di tutta l'attività di base e giovanile del club, dal Trofeo Città di Varese al Primo Torneo Bosino - Memorial Alfredo Speroni, da Scuola Sport agli open day di luglio chiamati Varese Contest. «Voglio la fame di chi vuole indossare la maglia del Varese e avere, un giorno, il suo nome scritto su quel pezzetto di stoffa»

Due tornei, la giornata delle scuole, gli open day: così sboccia il settore giovanile biancorosso. «Puntiamo su chi sogna di indossare la maglia del Varese»

Un'estate con il Varese sul petto e nel cuore: la società biancorossa ha presentato tre bellissime iniziative per avvicinare piccoli e più grandicelli al glorioso club della città - c'è anche un torneo dedicato al leggendario prof Speroni - e ha spiegato anche come allargherà la base del settore giovanile (che, dall'under 14 in su, non prevede rette mensili ma una spesa per il kit iniziale. Per l'attività di base, fino alla classe 2010, c'è un'iscrizione e una retta), ovviamente con l'ipotesi ripescaggio in serie C sullo sfondo che potrebbe cambiare un po' i piani.

«Nel sogno di un bimbo e nella motivazione di un ragazzo che si confronta magari con il calcio agonistico - ha detto il responsabile del settore giovanile, Roberto Verdelli - andiamo alla ricerca della "voglia" di vestire la maglia del Varese, non di indossare una maglietta di una qualunque società blasonata. Il senso d'appartenenza e l'identità sono la differenza che questo settore giovanile avrà: chi si presenta qui deve avere questa ambizione».

«Mister Sannino diceva: "Voglio la fame di chi vuole indossare la maglia del Varese e avere, un giorno, il suo nome scritto su quel pezzetto di stoffa". Mi identifico in questa storia e in questa frase» ha aggiunto Verdelli che ha poi presentato tutte le iniziative in programma.

Si parte con un torneo dedicato agli Under 15 (classe 2007): è il Trofeo Città di Varese, che segue il Memorial Bonazzi e anticipa quello dell'11 e 12 giugno.

Si giocherà allo stadio, «è il nostro torneo, denominato con l'identità e il nome del club - spiega Verdelli - Abbiamo invitato una squadra del territorio che si è distinta per la validità del suo vivaio e per la sua stagione e cioè la Solbiatese, oltre a Pro Patria e Lecco. Alziamo così l'asticella dei confronti tecnici, anche per dare un momento di verifica e gratificazione ai nostri ragazzi a fine stagione».

SCUOLA SPORT

Sabato 4 giugno alla mattina dalle 10 alle 12 ospiteremo "Scuola Sport": «Sarà una festa delle scuole a seguito dell'iniziativa con cui il Varese è entrato negli istituti e con cui, ora, porta gli alunni delle scuole elementari, nati 2016 al 2019, allo stadio, cioè le annate che coinvolgeremo nel rinnovato Progetto Bimbo e nella categoria Piccoli Amici che avrà come condottiero Marco Caccianiga. La mattinata di gioco, staffette e attività ludica sarà aperta a tutti quelli che vogliono partecipare e a tutte le scuole».

MEMORIAL SPERONI

Il terzo evento è in programma sabato 11 e domenica 12 giugno: è il Primo Torneo Bosino - Memorial Afredo Speroni, è destinato agli under 16 e vedrà ai nastri di partenza Città di Varese, Como, Pro Patria, Lecco, Pro Vercelli e una rappresentante del territorio come la France Sport Maccagno, campione provinciale della categoria. Sabato 11 dalle 14.30 si svolgerà un quadrangolare di qualificazione con Pro Patria-France Sport e Pro Vercelli-Lecco. Le due finaliste accedono il giorno successivo al quadrangolare per assegnare il trofeo contro Como e Varese (semifinali la mattina e finali il pomeriggio).

IL GRANDE PROF

Perché Alfredo Speroni? «Perché il Prof è stato una colonna fondamentale nella rinascita del settore giovanile del Varese - dice con un filo di commozione Verdelli - e della nostra scuola calcio. Il suo motto era "per aspera ad astra" (attraverso le asperità si giunge alle stelle) e anche noi dalle macerie degli anni precedenti abbiamo voluto ricostruire il vivaio nella speranza un domani di arrivare più in alto. E' anche il nostro motto. Per me il Prof è stato un esempio fondamentale, aveva una generosità di donare il proprio sapere fuori dal comune».

LA LETTERA DEL CACCIA

Poi Verdelli legge un pensiero del Caccia per il Prof Speroni: «Se potessi lo riporterei indietro. Se potessi tornerei con Alfredo nell'ufficio sotto la tribuna per ascoltare e imparare, eterno alunno. Alfredo Speroni è stato un raggio di sole biancorosso per piccoli e grandi calciatori. E' stato allenatore e maestro. Amico e fratello maggiore. Alfredo ha colorato un periodo indimenticabile nella storia del calcio a Varese. Noi lo abbiamo tatuato sul cuore. Alfredo sarà per sempre uno di noi. E lo capisci solo se sei biancorosso dentro».

OPEN DAY DI LUGLIO

Saranno dedicati all'attività di base, denominati ancora Adunata Biancorossa e dedicati a ragazzi e ragazze, bimbi e bambine dal 2010 al 2019 come da programma stampato sul volantino (sotto), organizzate nelle domeniche 3, 10 e 17 luglio al Franco Ossola, l'8-9-15-16 luglio alle Bustecche. «Saranno presenti gli istruttori, già scelti, che presenteremo l'1 e il 2 luglio con il nuovo staff del settore giovanile - spiega il responsabile del vivaio biancorosso - La prossima estate completeremo la filiera di tutta l'attività di base. L'anno scorso c'erano stati 200 iscritti all'Adunata: quest'anno le adesioni fanno già dire che il numero sarà superiore. La domanda è cresciuta in maniera massiccia».

OPEN DAY ATTIVITA' AGONISTICA

«Li abbiamo chiamati "Varese contest": saranno dei raduni selettivi finalizzati a trovare dei profili che possano essere inseriti nelle squadre agonistiche del settore giovanile»: s'inizia venerdì 1 e sabato 2 luglio alle Bustecche con test fisici e atletici, presenti tutti i preparatori del club. Nelle settimane successive, fino al 15 luglio, ogni sera ci sarà un open day dedicato alle singole annata delle categorie agonistiche. Nelle altre date i ragazzi saranno testati attraverso selezioni tecniche e partite.

«E' consigliato per chi vuole partecipare ad Adunata Biancorossa e Varese Contest inviare una pre iscrizione alle nostre mail - settoregiovanile@cittadivarese.it - per darci la possibilità di essere organizzati». I referenti sono ovviamente Roberto Verdelli e Marco Caccianiga per attività pre scolare, progetto bimbo e scuola calcio.

LA FILOSOFIA

«La società sta puntando forte sulla riorganizzazione del settore giovanile e questi eventi sono la prova della volontà di ricostituirlo nella sua totalità il prima possibile - dice Verdelli - il club ha investito e investe per darci una casa che ci accolga e sia permanente affinché sia un volano perché i giovani e i bambini siano con noi. Ci crediamo tantissimo e saremo sempre più presenti sul territorio per dare un servizio a ragazzi e ragazze di questa età di Varese e del territorio».

SOTTO ETA'

«Completeremo il reparto agonistico, dall'under 14 all'under 19, per ora a livello provinciale. Poi se succede qualcosa (ripescaggio in C, ndr) vedremo... - spiega ancora Verdelli - Faremo un'under 19 molto giovane con un progetto a lunga scadenza che coinvolgerà tanti under 17, con buona parte della rosa sotto età, per volontà della società e per il nostro progetto: magari avremo un po' di difficoltà soprattutto il primo anno, ma è una scelta finalizzata a trovare un percorso formativo che possa portare qualcuno di questi ragazzi alle soglie della prima squadra, come è successo quest'anno con Bertuzzi. Ci proviamo con un volume di ragazzi superiore a quello dell'anno scorso». 

A.C.


Vuoi rimanere informato sul Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE CALCIO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE CALCIO sempre al numero 0039 340 4631748.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore